Alfano 141010193418
FRECCIATA 28 Ottobre Ott 2014 1942 28 ottobre 2014

Alfano: «Berlusconi scendiletto della Lega»

Il leader di Ncd: «Forza Italia non ha più bandiere. Senza noi il centrodestra perde».

  • ...

Il ministro dell'interno Angelino Alfano.

Un'altra stoccata all'ex padre politico. Angelino Alfano è tornato a scagliarsi contro il Cavaliere e Forza Italia, e l'ha fatto senza mezzi termini.
«Berlusconi potrà anche candidarsi alla guida dei moderati, ma la realtà è che non ha più nè bandiere da issare né qualcosa da proclamare», ha detto il leader del Nuovo centrodestra Angelino Alfano all'Huffington post, aggiungendo: «Berlusconi rischia di finire col fare lo scendiletto della Lega e di tutto il repertorio nazionalista e antieuropeista di Salvini».
«AVEVAMO RAGIONE NOI». L'intervista con cui Silvio Berlusconi ha promesso di rilanciare il centrodestra a marzo, senza nemmeno nominare Ncd, «è soprattutto la più grande proclamazione pubblica del fatto che Ncd ha avuto ragione» e che «la legislatura nel 2013 non è finita grazie a noi, che ha consentito di andare avanti e avviare le riforme».
Alfano non accetta di essere dipinto come 'il traditore' dei moderati. Per lui Berlusconi «nel 2013 ha sbagliato, temo sia stato consigliato male. Ed è chiaro che molti elettori si sono sentiti traditi e non hanno più votato Forza Italia. Il programma del Pdl del 2013, io allora ero segretario, è quello che Ncd sta realizzando oggi stando al governo con Renzi».
«IN FORZA ITALIA CAOS PROGRAMMATO». Invece in Forza Italia si vive un «caos programmato» e «a livello di programma il presidente Berlusconi rischia di diventare lo scendiletto della Lega che vuol dire essere contro l'euro, contro l'Europa, contro i trattati di libera circolazione di Schengen».
Quanto ai diritti che Fi vuole concedere a coppie gay e immigrati, «anche questa è l'ennesima bandiera ammainata da Forza Italia rispetto alla sua storia e al suo popolo», e «noi, invece, issiamo una terza bandiera: siamo noi che stiamo avviando l'unificazione del fronte dei moderati. Per questo, diciamo all'elettorato di Forza Italia di guardare che cosa stiamo facendo al governo».
«ESCLUDERCI DALL'ALLEANZA MOSSA PERDENTE». Il Cav ha chiuso ai moderati per le regionali e Alfano ha commentato: «La mossa è già stata perdente ed è stata l'ennesimo errore che ha nuociuto alla causa del centrodestra. I risultati delle elezioni comunali a Reggio Calabria, dove la sinistra ha stravinto, ne sono purtroppo un chiaro esempio e temo siano il prologo di una prossima cocente sconfitta per tutti i moderati di centrodestra, proprio in una regione dove noi siamo stati sempre tradizionalmente molto forti. Se vuole continuare a perdere, non credo che avrà molta compagnia. Il centrodestra deve riorganizzarsi per vincere».

Correlati

Potresti esserti perso