Burkina Faso Prosteste 141028172116
TENSIONE 28 Ottobre Ott 2014 1724 28 ottobre 2014

Burkina Faso, un milione di persone in piazza contro il presidente

Proteste contro la riforma che consentirebbe a Blaise Compaoré di rimanere al potere per altri 15 anni.

  • ...

Un milione di persone in piazza per opporsi al progetto di riforma costituzionale che consentirebbe a Blaise Compaoré di rimanere al potere per altri 15 anni.

A Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, sono in corso imponenti manifestazioni contro il presidente Blaise Compaoré.
Secondo i dati forniti dall'opposizione, migliaia di persone sono scese in piazza: la protesta ha coinvolto circa un milione di persone.
Le contestazioni sono nate per opporsi al progetto di riforma costituzionale che consentirebbe a Compaoré di rimanere al potere e di candidarsi ancora una volta così da prolungare ulteriormente il suo mandato, che dura già da 27 anni.
SCONTRI CON LA POLIZIA. Sono stati registrati degli scontri con le forze dell'ordine quando un centinaio di giovani ha tentato di bloccare la principale autostrada del Paese, avvicinandosi troppo alla sede del parlamento.
A quel punto gli agenti hanno usato gas lacrimogeni per disperdere i contestatori che hanno risposto lanciando pietre.
«NON TOCCATE L'ARTICOLO 37». Stando a quanto ha riferito il giornale La Repubblica, i manifestanti hanno protestato con striscioni che riportavano scritte come «Blaise vattene» o «Non toccate l'articolo 37», che si riferisce al limite dell'incarico presidenziale previsto dalla costituzione e che il parlamento è chiamato a rivedere per consentire a Compaoré di candidarsi nel 2015.
L'assemblea nazionale ha previsto di esaminare il 6 novembre l'emendamento costituzionale per aumentare il numero massimo di mandati del presidente.
COMPAORÉ RIELETTO QUATTRO VOLTE. Compaoré è alla guida del paese da 27 anni: è arrivato al potere con un un colpo di stato, costato la vita a Thomas Sankara, uno dei leader africani più amati e rispettati. Da allora è stato rieletto quattro volte, a partire dal 1991, per due mandati di sette anni e due di cinque anni. L'opposizione teme che l'emendamento in discussione possa consentire al politico di ricandidarsi altre tre volte, pari ad altri 15 anni di potere.
«Secondo l'articolo 23 della costituzione, le revisioni costituzionali volte a prevenire il cambiamento politico sono vietate» ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Romain Nadal.
HOLLANDE MINACCIA SANZIONI. Il presidente François Hollande ha inviato una lettera a Compaorè il 7 ottobre per sottoscrivere questa posizione. Secondo il presidente francese non rispettare la carta costituzionale porterà a delle sanzioni. La Francia ha migliaia di soldati che combattono gli islamisti legati ad al-Qaeda nella regione e utilizza Burkina Faso come punto di passaggio principale verso il Sahel-Sahara.

Correlati

Potresti esserti perso