Mogherini 140830213008
INCARICO 31 Ottobre Ott 2014 1931 31 ottobre 2014

Mogherini Lady Pesc, le sfide che la attendono

Dall'Ucraina alla Libia e la Siria. Cinque anni per ricostruire la politica estera dell'Europa.

  • ...

Federica Mogherini.

Comincia una nuova sfida per Federica Mogherini. Dal primo novembre l'ex ministro degli Esteri diventa Alto rappresentante per la politica estera Ue: un incarico di cinque anni in cui deve essere ridata credibilità all'Unione di fronte alle crisi che lambiscono un'Europa evanescente sulle strategie comuni di politica estera.
La nuova Lady Pesc, che prende il posto della baronessa Catherine Ashton, deve subito affrontare dei dossier molto caldi: dall'Ucraina alla Libia, dalla Siria all'Iraq, al conflitto israelo-palestinese.
CURRICULUM RISPETTABILE. Classe 1973, Mogherini ha un curriculum di tutto rispetto: dalla tesi di filosofia politica sul rapporto tra religione e politica nell'Islam, fatta durante l'Erasmus a Aix-en-Provence, al lavoro nel Dipartimento Esteri del Pd di cui poi è diventata responsabile, dalla presidenza della delegazione parlamentare italiana presso l'Assemblea parlamentare della Nato fino alla Farnesina.
CRITICHE DI INESPERIENZA. «So di avere davanti sfide immani, la situazione è drammatica. Abbiamo crisi ovunque, fuori e dentro l'Europa», ha riconosciuto. E di fronte a qualche rilievo sulla sua presunta inesperienza, che aveva accompagnato per mesi la sua candidatura, non ha battuto ciglio: «Sono 20 anni che mi occupo di affari esteri ed europei, ho un po' di esperienza istituzionale. E poi ho 41 anni, non sono giovanissima».
Mogherini ha chiarito che i suoi principi ispiratori sono lavoro e pace perché «il sogno europeo sia ancora un sogno e non si trasformi in un incubo».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso