Squinzi 141025140328
POLITICA 3 Novembre Nov 2014 1600 03 novembre 2014

Squinzi ringrazia Renzi: «Si è assunto un pesante fardello»

Il presidente di Confindustria elogia il premier: «Siamo con lui per cambiare l'Italia».

  • ...

Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.

Nuovo endorsement del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nei riguardi di Matteo Renzi, con cui orami il feeling sembra assodato.
«Lei si è assunto il pesante fardello di far uscire l'Italia dalle secche di regole e culture sorpassate che sappiamo ci condurrebbero a un lento ma inarrestabile declino», ha detto Squinzi, rivolgendosi al presidente del Consiglio durante l'assemblea degli industriali di Brescia.
SQUINZI: «GRATI A RENZI». «Di questo arduo impegno non possiamo che esserle grati: se ne sentiva la necessità. Non bisogna temere», ha aggiunto Squinzi, «anzi bisogna attendersi qualche dispiacere e non poco dissenso: sono resistenze dovute a inerzie e privilegi del passato delle quali un po' tutti hanno beneficiato».
«LEGGE DI STABILITÀ OK, MA SI PUÒ FARE DI PIÙ». Squinzi ha poi spiegato che «la legge di Stabilità ha un impianto valido ma può fare più sforzi su tre strade: ricerca, investimenti e Imu per le imprese».
E sul percorso del governo in tema di lavoro l'industriale non ha dubbi: «Bisogna andare avanti ma c'è una significativa discontinuità rispetto al passato».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso