Mogherini 141031124441
DIPLOMAZIA 4 Novembre Nov 2014 0802 04 novembre 2014

Mogherini, prima missione a Gaza e Tel Aviv

La nuova lady Pesc vuole puntare al riconoscimento dello Stato di Palestina in cinque anni.

  • ...

L'ex ministro degli Esteri e nuova lady Pesc, Federica Mogherini.

La prima missione di Federica Mogherini da Alto rappresentante per la politica estera Ue è stata prevista per il 7 novembre a Gaza e Tel Aviv: «La nostra responsabilità è di andare a vedere se, come sembra, ci sono margini perché l'Europa eserciti un ruolo. Ce lo chiedono i cittadini europei, un'intera generazione cresciuta mentre la questione israelo-palestinese restava irrisolta». Lo ha detto l'ex ministro degli Esteri - in un'intervista a La Stampa - appena insediata a Bruxelles nel suo nuovo ruolo di Lady Pesc.
«STATO PALESTINESE IN CINQUE ANNI». Ci sarà un riconoscimento nel corso del suo mandato? «Mettiamola così», ha risposto, «bisogna guardare alla luna, non al dito. Il riconoscimento è il dito. La luna è lo Stato palestinese, l'elemento più importante. Trovo che il nodo più interessante è se riusciremo ad avere uno Stato palestinese nei miei cinque anni di mandato».
IL PUNTO SULL'UCRAINA. Altro punto è lo scontro tra Russia e Ucraina, dopo il voto: «Ora», ha detto, «vorrei verificare se questa linea di dialogo è ancora aperta. Le parole di Mosca sono molto diverse dalle nostre. Per noi il voto è illegittimo e illegale. D'altro canto», ha osservato, «la Russia ha parlato di rispetto e non di riconoscimento, il che potrebbe far supporre margini di manovra».
Sulle sanzioni alla Russia Mogherini ha sottolineato che «la questione è sempre sul tavolo dei ministri degli Esteri Ue e il punto è sino a dove hanno impatto sul sistema politico russo e sulla sua attitudine verso la crisi».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso