Andrea Orlando 140619172213
POLITICA 5 Novembre Nov 2014 1500 05 novembre 2014

Responsabilità toghe, scontro nella maggioranza in commissione

Nuove frizioni in commissione Giustizia all'interno della maggioranza. Lavori sospesi.

  • ...

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Nuovo scontro, in commissione Giustizia del Senato, nella maggioranza sulla responsabilità delle toghe.
A dividere governo e Nuovo centrodestra è la previsione, contenuta in un emendamento dell'esecutivo, della non responsabilità dei magistrati in caso di parere differenti dalle Sezione Unite della Cassazione che non presentino adeguata motivazione.
NCD VUOLE MOTIVAZIONE. «Noi di Ncd riteniamo indispensabile che, se ci si discosti dall'interpretazione delle Sezioni unite della Cassazione si debba almeno dare una motivazione», ha spiegato il senatore Carlo Giovanardi al termine dei lavori in commissione Giustizia, dove il Governo ha dato parere negativo ai subemendamenti .
«Il governo è sotto scacco dei magistrati», ha incalzato il senatore Gal Lucio Barani al termine dei lavori in commissione a Palazzo Madama
LAVORI RINVIATI. I lavori della commissione sono stati sospesi e rinviati alla sera del 5 novembre, successivamente al voto di fiducia sul dl Sblocca Italia.
A chiedere la sospensione è stata la senatrice ex M5S Maria Mussini visto l'imminente inizio della discussione sul voto di fiducia allo Sblocca Italia in Aula.
I lavori sono stati sospesi senza che sia stato trovato un punto d'incontro sugli emendamenti del governo al ddl e in particolare sul nodo dell'obbligo di motivazione per i magistrati che si discostino da una sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione.
ORLANDO: «SPERO CHE CI SIANO CONDIZIONI PER EVITARE DL». «Vedremo, ma credo ci siano le condizioni per evitarlo».
A dirlo il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, interpellato sulla possibilità che il governo possa procedere con un decreto sulla responsabilità civile delle toghe viste le frizioni che si sono prodotte in materia nella maggioranza.
«C'è già una calendarizzazione per l'Aula e questo rappresenta un elemento di garanzia», ha aggiunto il ministro.
CRITICHE CSM. Sul tema della reponsabilità delle toghe il 20 ottobre era arrivato anche l'allarme del Csm, che aveva sottolineato come il disegno di legge del governo «metteva a repentaglio l'indipendenza dei giudici».

Correlati

Potresti esserti perso