Sciarra 141105160335
POLITICA 6 Novembre Nov 2014 1029 06 novembre 2014

Consulta, accordo sui candidati Sciarra e Bariatti

Intesa su candidata Pd. Ok dai grillini. Csm: c'è Zaccaria. Ma è scontro Fi-M5s.

  • ...

Silvana Sciarra.

Dopo le innumerevoli fumate nere per l'elezione dei giudici di Corte costituzionale e Csm potrebbe essere la volta buona.
Sul voto in programma alla Camera nel primo pomeriggio del 6 novembre sarebbe infatti stata trovata l'intesa sui candidati. Per la Consulta la convergenza è sulla docente di diritto del lavoro e di diritto sociale europeo proposta dal Pd Silvana Sciarra e su Stefania Bariatti, docente di Diritto internazionale privato e processuale proposta dal gruppo Fi-Pdl.
Per il Csm invece in pole c'è Alessio Zaccaria, nome indicato dai pentastellati.
«Raggiunto accordo su Corte e Csm. Le indicazioni di voto sono Silvana Sciarra e Stefania Bariatti per la Corte. Alessio Zaccaria per il Csm. I curricula sono disponibili in segreteria. Presenza obbligatoria alle 13», è il messaggio arrivato ai senatori Pd.
M5S: SÌ A SCIARRA NO A BARIATTI. Su Sciarra è arrivato in tarda mattinata anche il via libera del M5s, dove il nome proposto dai dem ha raccolto l'88% dei sì tra i grillini nel referendum indetto sul blog di Grillo. I pentastellati hanno però chiarito che non intendono sostenere la candidata di Forza Italia Bariatti.
DA FI SALTA L'APPOGGIO A ZACCARIA. Quest'ultima posizione ha di riflesso fatto saltare l'appoggio di Fi a Zaccaria per il Csm: ai parlamentari azzurri è arrivata l'indicazione di votare scheda bianca. «Se loro non votano per la nostra candidata alla Corte - spiega un deputato forzista - noi non voteremo per Zaccaria al Csm».
A favore del ticket si è, invece, espressa Sinistra,e cologia e libertà, che avrebbe dato il proprio via libera alla terzina di nomi sulla quale è chiamato a pronunciarsi il parlamento.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso