Renzi Cena Finanziamento 141107230213
EVENTO ALL'EUR 7 Novembre Nov 2014 2300 07 novembre 2014

Legge elettorale, Renzi alla cena Pd: «Patto rotto? No ma basta veti»

Il premier alla serata di autofinanziamento dem a Roma. «Europa ferma ai box».

  • ...

Esterno della struttura del Salone delle Fontane all'Eur dove si tiene la cena di finanziamento del Pd.

Se il patto del Nazareno scricchiola, la «promessa fatta ai cittadini sulle riforme resta intatta». Alla seconda cena di finanziamento del Pd a Roma, Matteo Renzi è tornato sugli ostacoli alla marcia sull'approvazione della legge elettorale innescati dall'impasse scaturito dall'ultimo faccia a faccia con Silvio Berlusconi.
«Non accetteremo mai l'idea che il Paese sia bloccato dai veti, che si chieda ancora due mesi di tempo», ha detto Renzi Al Palazzo delle Fontane dell'Eur, dove circa un migliaio di persone hanno partecipato alla cena, mille euro a coperto.
«Ci dicono: avete rotto il patto. Non abbiamo rotto il patto. Ma il primo patto è con i cittadini, quello per cui le riforme vanno fatte veloci», ha ricordato il presidente del Consilgio.
PALLOTTA, CHICCO TESTA E IL SINDACO MARINO TRA GLI OSPITI VIP. Tra gli ospiti vip della serata imprenditori, registi, attrici, molti politici. Si va da Chicco Testa, ai costruttori Toti, dal regista Fausto Brizzi all'attrice Claudia Zanella, al presidente della Roma James Pallotta. E ovviamente i rappresentanti del Pd: Matteo Orfini, Simona Bonafè, Enzo Amendola e l'ex Sel Gennaro Migliore. Poi Goffredo Bettini e Alessia Mosca, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, e Nicola Zingaretti, presidente della Regione.
RENZI: «ANCHE L'EUROPA È FERMA AI BOX». «Vogliamo cambiare metodo di fare politica. Grazie per aver accettato la scommessa di finanziare politica in modo diverso», ha detto Renzi nel suo discorso. «È finito il tempo della rendita anche in Europa. La crescita in Europa è bloccata intorno allo 0 per cento. L'Europa è ai box».
Dopo aver mostrato alcuni filmati su quanto sia cambiato nei pit stop negli ultimi 40 anni e il video di un celebre discorso di Kennedy, il premier ha ricordato come il 9 novembre non sia solo la ricorrenza della caduta di Berlino, ma anche della rivoluzione russa, come dice che gli ha ricordato poco prima Matteo Orfin.
«Ci sono indicatori economici che rispettiamo e ci dicono che le cose non vanno», ha dunque aggiunto. «Nel 2013 abbiamo registrato il -1,9% e nel 2014 il -0,3 non ci possiamo rassegnare al segno meno».

Menù mediterraneo con piatti tipici della cucina romana

Il menu è stato «mediterraneo» con piatti tipici della cucina romana. Prima un aperitivo con gamberi e zucchine alla scapece, vol au vent con scaglie di grana, cestini con bufala e pachino, tartine con ricciolo di bresaola e caprino, bruschetta di salmone in salsa di agrumi. Tutto accompagnato da un bicchiere di prosecco. Come primo piatto: sformatini di parmigiana di melanzane con bufala e basilico, ravioli cacio e pepe con pachino e fili di limone. Subito dopo un filetto di manzo con spinaci, mandorle e carote saltate. Per dessert, mousse ai tre cioccolati con meringhe stick e ciuffetti di panna dolce e caffè. Il presidente dell'Accademia italiana del Peperoncino, Enzo Monaco, si è presentato con quattro casse di peperoncino piccante calabrese da donare ai presenti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso