Stefania Giannini 140522110141
ISTRUZIONE 7 Novembre Nov 2014 1800 07 novembre 2014

Test Medicina, Giannini: «Prove sono valide»

Il ministro, contestato a Napoli, spegne le polemiche: «Non mettiamo in discussione validità».

  • ...

Stefania Giannini, ministro dell'Istruzione.

Nessun errore, non si torna indietro sui test d'ammissione a Medicina.
Il ministro della pubblica Istruzione Stefania Giannini, duramente contestata a Napoli da alcune centinaia di medici specializzandi, ha difeso la validità dei test nazionali di ammissione e non ha aperto spiragli alla possibilità di un' estensione di borse di studio per coloro che sono stati esclusi dalle contestate prove.
«PROVE VALIDE SCIENTIFICAMENTE». Parlando con i giornalisti al Policlinico della Federico II al termine di un incontro alla scuola di Medicina, il ministro ha detto che «non si deve confondere il tema del numero delle borse di studio, che sono insufficienti rispetto al numero dei laureati tanto è vero che abbiamo elevato il numero dei posti da 3.300 a 5.500».
Invece la Giannini ha ribadito che «con l'altra questione della procedura concorsuale, che è stata infettata da un errore materiale che però, per fortuna, non ha inficiato la validità scientifica, giuridica, e sostanziale della prova».
«REPUBBLICA FONDATA SU RICORSI». Alla domanda di un giornalista sulle centinaia di ricorsi al Tar già avviati dai medici specializzandi esclusi dalle scuola, il ministro ha replicato: «Questa è una Repubblica fondata sul lavoro e sui ricorsi, ma ciò non ci porta a mettere in discussione la validità della prova».
«17 NOVEMBRE ASSEGNAZIONI PER SPECIALIZZANDI». Il Miur ha inoltre concluso la prima parte della procedura di assegnazioni delle sedi ai medici vincitori del concorso nazionale per le scuole di specializzazione che hanno partecipato per un'unica sede.
Ad annunciarlo il ministro per la Pubblica istruzione Stefania Giannini che ha incontrato al Policlinico della Federico II i docenti della scuola di Medicina.
«Il 17 novembre», ha aggiunto il ministro, «saremo in grado di rispondere a tutte le aspirazioni dei vincitori del concorso».

Correlati

Potresti esserti perso