Marco Stefano 141108081727
POLITICA 8 Novembre Nov 2014 0800 08 novembre 2014

Marco Di Stefano, il Pd che imbarazza Matteo Renzi

Il parlamentare indagato per tangenti si autosospende e salta la cena per raccogliere i fondi.

  • ...

Marco Di Stefano.

Troppo "impresentabile" per sedersi al tavolo. Così è stato costretto a rimanere casa.
Come raccontato l'8 novembre da il Fatto Quotidiano, Marco Di Stefano non ha partecipato alla serata di raccolta fondi organizata venerdì 7 dal Partito democratico al Salone delle Tre Fontane a Roma.
Il nome del deputato è finito nelle pagine dell'inchiesta sulla truffa all'Ente di previdenza dei medici. E per togliere dall'imbarazzo il partito e difendersi dall'accusa di corruzione, qualche ora prima dell'appuntamento si era autosospeso dal gruppo a Montecitorio
GIRO DI MAZZETTE. La vicenda che riguarda Marco Di Stefano risale al 2008-2009 quando era assessore della giunta del Lazio guidata da Piero Marrazzo: avrebbe intascato una mazzetta da 1,8 milioni di euro. A versarla sarebbero stati due imprenditori romani, Antonio e Daniele Pulcini, ai domiciliari per abuso d'ufficio e turbativa d'asta che grazie a Di Stefano avrebbero realizzato una plusvalenza milionaria su un palazzo affittato alla Regione e poi venduto all'Enpam, la cassa previdenziale dei medici.
INTERCETTAZIONI PESANTI. L'indagine, in mano ai pm Corrado Fasanelli e Maria Cristina Palaia, dovrebbe chiudersi entro novembre. Nelle 4 mila pagine di atti depositati sono comprese le intercettazioni sull'utenza di Di Stefano, romano, 50 anni, ex poliziotto delle volanti, transitato dall'Udc all'Udeur fino al Pd (alla Leopolda coordinava il tavolo sulla moneta elettronica).
Nel 2012, dopo le primarie Pd per il parlamento, fu intercettata una sua telefonata in cui si lamentava di essere finito in fondo alla lista: «Sono dei maiali», diceva dei suoi colleghi di partito, «non è che l'ultima notte puoi buttar gente dentro. Ho fatto le primarie con gli imbrogli, no? Non è tollerabile questa storia, se imbarcano tutti, Sansone con tutti i Filistei, casco io ma cascano pure gli altri».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso