Carmelo Barbagallo 141112145848
SCONTRO 18 Novembre Nov 2014 1752 18 novembre 2014

Sciopero generale, anche la Uil annuncia l'agitazione

Il 19 novembre la proposta alle altre sigle per stabilire la data della mobilitazione.

  • ...

Carmelo Barbagallo, segretario generale Uil.

Dopo la Cgil, anche la Uil ha proclamato lo sciopero generale. È quanto ha fatto sapere lo stesso sindacato, spiegando che il 19 novembre verrà proposto alla stessa Cgil e alla Cisl di stabilire insieme la data e le modalità della mobilitazione.
«INCONTRO NEGATIVO». Lo sciopero è stato annunciato dopo che «la Uil ha giudicato negativamente l'esito dell'incontro svoltosi nella serata di ieri ( 17 novembre, ndr) a Palazzo Chigi», sottolineando la «chiusura sul rinnovo dei contratti nella Pubblica amministrazione», a cui si è aggiunta , ha evidenziato la Uil, la mancata risposta alla richiesta degli 80 euro ai pensionati.
«OCCASIONE PERSA». «Abbiamo cercato e voluto, con determinazione, il confronto. Ma il governo non ha dato alcuna risposta chiara ai problemi veri delle persone», recita il comunicato. «Il governo ha perso un'occasione nei confronti del Paese». Inoltre, per il sindacato «resta nebulosa la partita relativa al Jobs Act». C'è «il rischio concreto che siano messe in discussione le tutele per quei lavoratori che già le hanno: mancano, poi, le risorse necessarie a garantire una continuità agli ammortizzatori sociali, per la protezione di coloro che rischiano la perdita del posto di lavoro».
CISL, SCIOPERO DEL PUBBLICO IMPIEGO. Il 19, a margine del congresso della sigla, ci sarà un incontro tra i leader dei tre sindacati. Un confronto che vede da una parte vede la Cgil già munita di una data, il 5 dicembre, mentre la Cisl ha appena dichiarato lo sciopero, ma solo per il pubblico impiego.
UGL IN PIAZZA IL 5 DICEMBRE. Pronta allo sciopero generale anche l'Ugl. Il segretario generale del sindacato, Paolo Capone ha convocato i segretari nazionali delle categorie del lavoro pubblico e privato, proprio «in vista di uno sciopero generale da proclamare per il 5 dicembre prossimo», data già scelta dalla Cgil.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso