Carmelo Barbagallo 141112145848
BOTTA E RISPOSTA 21 Novembre Nov 2014 1300 21 novembre 2014

Barbagallo: «Renzi si inventi una scusa per evitarci lo sciopero»

La replica del segretario di Uil che provoca il premier: «presidente, ci stupisca».

  • ...

Carmelo Barbagallo, segretario generale Uil.

Dopo l'attacco di Renzi ai sindacati, accusati di passare il tempo a inventarsi ragioni per scioperare, continua il botta e risposta con la replica della Uil al premier. «Presidente ci stupisca: si inventi una scusa per farci evitare lo sciopero», ha dichiarato il segretario generale aggiunto della Uil, Carmelo Barbagallo, dal palco del congresso nazionale, rispondendo al premier che «fino a ieri ha detto che noi facciamo scioperi politici e inventiamo scuse» per farli.
«ASPETTO PROPOSTE DAL GOVERNO». «Mancano 21 giorni allo sciopero generale» proclamato dalla Uil per il 12 dicembre insieme alla Cgil, «fino all'ultimo momento aspetterò che il governo ci possa proporre un tavolo per dare risposte ai problemi che poniamo, altrimenti la smetta di dire che facciamo scioperi politici. Noi li facciamo per i lavoratori e i pensionati di questo Paese», ha detto Barbagallo, ribadendo la necessità del confronto e la disponibilità alle riforme. «Caro presidente, noi siamo disponibili alle riforme della Pubblica amministrazione, del lavoro, della contrattazione, ma dobbiamo sederci e vedere quali sono gli interessi dei lavoratori e delle imprese», altrimenti «di cosa stiamo parlando: se lei ha in testa un progetto e pensa che noi dobbiamo obbedire, questo non sarà mai. Caro presidente, caro Pd», ha proseguito il segretario di Uil tra gli applausi della platea, «qui dentro c'è gente che ha votato per voi».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso