Rosy Bindi 140905200918
GIUSTIZIA 26 Novembre Nov 2014 1817 26 novembre 2014

41 bis, Bindi: «La commissione Antimafia andrà avanti»

La presidente: «Inchiesta opportuna e urgente. Non ci fermeremo».

 

 

  • ...

Rosy Bindi, presidente della commissione Antimafia.

La commissione parlamentare Antimafia ha avviato una inchiesta sul regime del 41 bis. «Siamo convinti che l'inchiesta», ha detto la presidente Rosy Bindi, alla fine dell'audizione dei pm della Dda di Palermo, «sia quanto mai opportuna e urgente. Proseguiremo su questa strada iniziata a partire dall' 'operazione Farfalla'. Non abbiamo intenzione di fermarci».
INCHIESTA SU MAFIA E POLITICA. «Senza mai interferire con il lavoro della magistratura, questo è il metodo che ci siamo imposti, è tuttavia emersa la necessità di avviare una inchiesta sul tema del rapporto tra mafia e politica: lo imposteremo e sarà uno dei filoni del lavoro della Commissione antimafia nei prossimi mesi», ha dichiarato Bindi al termine dell'audizione dei magistrati della Dda di Palermo. Che ha spiegato: «Finora la commissione Antimafia si è mossa in base alle emergenze ed abbiamo lavorato bene su una serie di temi: buoni risultati sono già stati ottenuti sul tema dei beni confiscati. Proseguiremo non dimenticando le emergenze che non mancano ma anche con un programma di lungo respiro».

Correlati

Potresti esserti perso