Fitto Italicum 140130154214
TENSIONI 27 Novembre Nov 2014 1840 27 novembre 2014

Fi, Fitto: «Berlusconi? Niente scontri, presto lo vedrò»

Insiste sulle primarie. E a Salvini: «Io ero centrocampista, è la squadra che conta».

  • ...

Raffaele Fitto, deputato di Forza Italia.

Raffaele Fitto smorza i toni della polemica in Forza Italia dopo le tensioni provocate dal suo invito al ricorso alle primarie. Con Berlusconi, ha spiegato, al termine del suo intervento al convegno Per l'alternativa «non c'è nessuno scontro, nessuna contrapposizione». «Questa mia iniziativa di questa sera (27 novembre, ndr) non è contro qualcuno ma per qualcosa».
Quanto al fatto che l'ex premier abbia fatto un pranzo a cui l'eurodeputato non ha preso parte, Fitto ha replicato: «Con Berlusconi ci siamo sentiti e abbiamo concordato di vederci la prossima settimana. Continueremo il confronto sul partito a cui è dedicata la riunione del prossimo comitato di presidenza».
«PER LA RIFONDAZIONE ASCOLTIAMO I CITTADINI». «La 'rifondazione'», ha poi aggiunto, «deve partire dai contenuti». «Dobbiamo avere la capacità di dare risposte concrete ai cittadini, metterci ad ascoltarli».
L'ex governatore ha sottolineato la necessità di «non aver paura di declinare la parola futuro» e parlando del futuro di Forza Italia è tornato ad insistere nella richiesta di «una selezione dal basso sulla base del confronto sul territorio, servono competenze». «Dobbiamo ascoltare quello che non va. Questa è la via fondamentale prima di parlare di ruoli, di centrocampista e di centrocampo. Noi dobbiamo mettere in campo una squadra che possa essere riconosciuta e riconquistare i nostri elettori».
«Sento spesso parlare di fronda. Noi siamo dei parlamentari che vogliono parlare dei problemi concreti del Paese», ha detto in un passaggio del suo intervento.
«SALVINI? IO ERO CENTROCAMPISTA: LA SQUADRA CONTA». Fitto ha poi replicato a Matteo Salvini, segretario della Lega Nord che aveva detto di non vedere nessuna squadra o schema per il centrodestra.
«Io ero un buon centrocampista e so quanto sono importanti gli schemi e la squadra». Secondo Fitto «anche il segretario della Lega Nord è d'accordo con le primarie» anche se a suo dire è prematuro parlarne, anche di una sua possibile candidatura: «Èpresto, come dico sempre io non voglio un ruolo per me, ma lavoro per cose che servono a tutti».

Correlati

Potresti esserti perso