Battista 140822153610
ATTACCO 3 Dicembre Dic 2014 1500 03 dicembre 2014

Roma, M5s: «Sciogliere Comune per mafia»

Di Battista: «Chiederemo incontro al prefetto, Marino non è degno di fare il sindaco».

  • ...

Alessandro Di Battista, deputato del Movimento 5 stelle.

Prima uscita ufficiale del direttorio M5s e prima forte richiesta.
Nel corso di una conferenza stampa al Campidoglio Alessandro Di Battista ha chiesto ufficialmente «un incontro al prefetto nelle prossime ore perché il Comune di Roma venga sciolto per mafia. Ci sono tutti i presupposti».
Il direttorio ha partecipato ad una manifestazione di protesta in Campidoglio appoggiando un'iniziativa di parlamentari e consiglieri, regionali e comunali, di Roma, in merito all'inchiesta che vede coinvolti ex amministratori della capitale.
«In parlamento appoggeremo le iniziative dei nostri consiglieri a Roma», ha aggiunto Di Battista.
«MARINO INDEGNO». Il deputato M5s ha ribadito che «Marino è solo una foglia di fico in un sistema complesso gestito dai criminali. Senza che magari se ne sia reso conto. Questo non significa che Marino sia coinvolto. Quindi per incapacità non è degno di fare il sindaco a Roma».
«Gli incapaci sono colpevoli quanto i delinquenti. Credono di poter comandare e invece sono comandati», ha affermato il politico romano.
NO A VELTRONI. Il Movimento 5 stelle si opporrà alla candidatura di Walter Veltroni al Quirinale.
Alla domanda posta nel corso di una conferenza stampa i deputati pentastellati hanno risposto con una risata invitando i giornalisti a fare un giro per Roma «per vedere le veltronate che hanno causato un buco di 12 miliardi nei conti del Comune nel 2008 portandolo tecnicamente al fallimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati