Ignazio Marino 141128131143
APPRENSIONE 5 Dicembre Dic 2014 1722 05 dicembre 2014

Mafia a Roma, Marino rinuncia alla bicicletta

Il sindaco: «Sulla scorta deciderò entro il 7 dicembre. Più determinato di prima».

  • ...

Ignazio Marino.

Le preoccupazioni del prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro hanno fatto breccia nel sindaco Ignazio Marino. Tanto che il primo cittadino, minacciato in alcune intercettazioni dell'inchiesta Mafia capitale, ha deciso di rinunciare alla sua bicicletta.
«Deciderò entro domenica se accettare una scorta o meno», ha detto Marino rispondendo ai cronisti della stampa estera il 5 dicembre e annunciando l'intenzione di non girare più in bici per la città.
«ROMA NON È MARCIA». A mollare, però, non pensa nemmeno: «Sento ancora più forza e determinazione che qualche mese fa. La città non è marcia, ma ci sono alcune mele marce».
Il sindaco ha poi parlato dell'emergenza immigrati e rom: «Mi prenderò personalmente la delega delle periferie. Sono orgoglioso di essere italiano, orgoglioso di essere sindaco di questa capitale e orgoglioso dei miei concittadini».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso