Grillo 141124124617
REPLICA 7 Dicembre Dic 2014 1810 07 dicembre 2014

M5s, Grillo: «Più vivo che mai, nessun passo indietro»

Il leader sul blog: «Si apre nuova fase per noi, il 13 dicembre banchetti per referendum no euro».

  • ...

Il leader del M5s, Beppe Grillo.

Da Parma il raduno di Federico Pizzarotti ha lanciato un grido di 'pensionamento' per Beppe Grillo.
E il fondatore del M5s ha subito risposto, usando il suo megafono preferito: il web.
Sul blog ecco la replica: «Sono più vivo che mai. Nonostante questo tentativo di seppellimento mio, di Casaleggio, del M5s».
«NESSUN PASSO INDIETRO». «C'è un ribaltamento della realtà: i morti vogliono seppellire i vivi. I morti come Marino e Renzie vogliono seppellire movimenti della società civile. Non ce la faranno mai. Non ho fatto un passo indietro, ne ho fatto uno avanti!», ha ruggito Beppe sul sito del Movimento.
Grillo ha ribadito che «è un Movimento complicato, con migliaia di consiglieri comunali e regionali, centinaia di parlamentari, decine di europarlamentari. Non potevo avercelo sulle spalle solo io o Casaleggio, stiamo distribuendo competenze e responsabilità».
NUOVA FASE. «Ora ce ne sono altri cinque, poi saranno dieci, venti, trenta, quaranta... E' l'inizio di una nuova fase straordinaria per il M5s».
BANCHETTI PER REFERENDUM. E sul blog Grillo ha rilanciato: «Il 13 dicembre faremo i banchetti per il referendum per uscire dall'euro e io sarò in prima fila al gazebo di Genova».
Per il leader pentastellato «la situazione ormai è drammatica: ci aspetta o il default e la catastrofe economica o uscire dall'euro, non ci sono altre alternative».
«NON SIAMO NEL MAGNA-MAGNA». Commentando l'inchiesta 'Mafia Capitale', sul blog Grillo ha affermato che «ora i maligni iniziano a dire che c'eravamo anche noi nel magna magna di Roma. Come si fa? Han preso un picchiatore che tre anni fa ha scritto su Facebook che lui aveva l'intenzione di aprire un meetup dei 5 stelle e invece non è mai stato iscritto al M5s».
«Perché se noi fossimo dentro il magna magna romano saremmo veramente i peggiori perché siamo quelli che si pongono come i portatori sani di onestà e invece...», ha aggiunto il leader pentastellato.
«MARINO, FACCIA COME IL C..O». Infine Grillo in un altro post sul blog si è rivolto al sindaco di Roma Ignazio Marino che ha nuovamente allontanato l'ipotesi di dimissioni: «Marino, non è un'offesa ma una constatazione: lei ha la faccia come il c..o».

Correlati

Potresti esserti perso