Salvini 141203122310
POLITICA 7 Dicembre Dic 2014 1600 07 dicembre 2014

Salvini: «Io fascista? Cappuccetto rosso Boschi pensi a riforme»

Il leader leghista replica in tivù al ministro. E per il Quirinale lancia il nome di Caprotti.

  • ...

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini.

Repliche a Maria Elena Boschi, orgoglio leghista e nuovi nomi per il Quirinale.
Sono questi alcuni dei temi trattati dal leader del Carroccio, Matteo Salvini, intervenuto a In 1/2h.
«Io fascista? La Boschi mi sembra Cappuccetto Rosso che ha paura del lupo mannaro, pensi piuttosto a fare le riforme».
Salvini ha replicato così a una dichiarazione del ministro, secondo la quale bisogna avere paura del fascismo di stampo lepenista.
«OGGI DETTIAMO NOI TEMPI». Il leader leghista ha ribadito come «l'anno scorso di questi tempi si celebrava il funerale della Lega oggi dettiamo noi i tempi. In un anno di segreteria abbiamo offerto tanti progetti, la mia intenzione è di trasformarli in fatti offrendoli agli italiani quando andremo alle elezioni».
«MARE NOSTRUM PER 'MAGNARE'». Parlando dell'inchiesta 'Mafia Capitale' Salvini ha messo in luce come «i campi rom non dovrebbero esistere e se non esistessero, come in Romania, nessuno speculerebbe. Idem per Mare Nostrum che arricchisce le cooperative».
«Se non ci fosse Mare Nostrum non ci avrebbe magnato nessuno», ha ricordato il leader della Lega.
«CAPROTTI AL COLLE». E per la corsa al Colle Salvini ha lanciato un nome sorprendente: «Quando leggo di Amato, manco morto, leggo di Prodi, peggio che di andare di notte, o Veltroni 'lassem perd' visto quello che succede a Roma».
«Io vorrei personalità come Caprotti di Esselunga o, pensando a persone terze, a Piero Ostellino o Vittorio Feltri», ha spiegato il segretario della Lega.

Correlati

Potresti esserti perso