Giorgia Meloni 130226202602
ANNUNCIO 15 Dicembre Dic 2014 0821 15 dicembre 2014

Meloni: «Mi candido sindaco di Roma»

La leader di Fdi scommette sulla fine della giunta Marino. E apre a Salvini.

  • ...

Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d'Italia.

Giorgia Meloni scommette sulla fine della giunta guidata da Ignazio Marino ed è già pronta a candidarsi sindaco di Roma.
La presidente di Fratelli d'Italia è convinta che l'inchiesta su Mafia Capitale sia destinata a far cadere la maggioranza di centrosinistra, portando i romani al voto per il Campidoglio nella primavera del 2015.
«Quando verrà staccata la spina a Marino io sarò in prima fila, noi ridaremo voce alle periferie abbandonate dalla sinistra di salotto», ha detto Meloni presentando l'iniziativa di rilancio di Fratelli d'Italia-An al teatro Quirino.
CENTRODESTRA DA RINNOVARE. «Con la giunta di sinistra è nato il malaffare, che poi è continuato con Alemanno. Marino ha dimostrato di essere un incapace», ha aggiunto.
La leader di Fdi ha poi avvertito Silvio Berlusconi che «il centrodestra, come è stato finora, è morto e non si può assemblare qualcosa che è morto. Noi siamo l'alternativa a Matteo Renzi, non vogliamo morire renziani. Dobbiamo mettere in piedi un sistema per vincere, ci vuole qualcosa di nuovo e ci sono energie fresche da recuperare per questo».
La piattaforma programmatica dei Fratelli d'Italia propone cinque terreni di lotta politica: uscire dal'euro; abolire le Regioni; meno tasse; meno sprechi; difendere la famiglia.
APERTURA A SALVINI. Meloni ha anche spiegato di voler vedere le carte di Matteo Salvini per una possibile alleanza: «Il leader leghista fa sul serio oppure no? Ha intenzione di chiudere veramente con il secessionismo o vuole solo drenare voti dal Sud per eleggere parlamentari antimeridionali del Nord?», ha chiesto. «Se è la prima ipotesi noi siamo disponibili al confronto e al lavoro insieme ma se non è un'operazione genuina noi lotteremo per il Sud».
Infine una stoccata a Berlusconi e ai suoi: «Vorrebbero che tornassimo a casa con la coda tra le gambe, ma quando qualcuno vuole metterci all'angolo quella è la volta che noi partiamo più forti».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso