Isis Obama 141116213033
SVOLTA 17 Dicembre Dic 2014 1600 17 dicembre 2014

Usa-Cuba, rapporti rivoluzionati: i punti del disgelo

Tanti i nodi di rilievo. Sì alle ambasciate, viaggi e rimesse. L'Avana promette apertura su web e diritti.

  • ...

Il presidente Usa, Barack Obama.

Lo storico squarcio del gelo tra Stati Uniti e Cuba è destinato ad avere forti ripercussioni nell'immediato futuro.
La svolta di Barack Obama passa da diversi snodi cruciali come le relazioni diplomatiche e l'abolizione di alcune restrizioni che duravano da decenni. Ma c'è di più.
APERTURA PER CARTE CREDITO. Oltre alle trattative per l'apertura di ambasciate le istituzioni americane potranno aprire conti di corrispondenza presso istituzioni finanziarie cubane e sarà consentito l'uso di carte di credito americane a Cuba.
AUMENTA LIVELLO RIMESSE. I livelli delle rimesse saranno aumentati da 500 a 2 mila dollari a trimestre.
Inoltre sarà autorizzata l'esportazione di alcune categorie di beni e servizi, tra cui materiali per l'edilizia privata e apparecchiature per i piccoli agricoltori.
Allo stesso tempo via libera per l'importazione di beni da Cuba fino a 400 dollari, di cui non più di 100 dollari di prodotti di tabacco e alcool.
APERTURA PER WEB. Il livello di penetrazione di internet a Cuba è del 5%.
Ai provider sarà consentito di creare a Cuba i meccanismi necessari, incluse le infrastrutture, per offrire telecomunicazioni commerciali e servizi sul web più liberi.
Per quanto riguarda l'aspetto diplomatico sarà avviata una revisione della posizione di Cuba come Stato sponsor del terrorismo: L'Avana parteciperà così al vertice delle Americhe del 2015.
IMPEGNO SU DIRITTI. Gli Usa hanno chiesto un miglioramento delle condizioni dei diritti umani e delle riforme democratiche a Cuba, incoraggiando utti i Paesi a impegnarsi in relazioni diplomatiche con L'Avana.

Correlati

Potresti esserti perso