Lega Nord 141219080946
POLITICA 19 Dicembre Dic 2014 0809 19 dicembre 2014

Lega Nord, pronto lo sbarco al Sud

Nella Capitale parte il progetto gemello del Carroccio. Con la paura degli infiltrati.

  • ...

Matteo Salvini.

La Lega si allarga. Il Carroccio si prepara a sbarcare al Centro-Sud, ma con un altro nome. Non sarà Lega Nord, infatti, ma «Noi con Salvini». Secondo quanto riportato da Repubblica, il movimento dovrebbe presentarsi così alle prossime elezioni politiche, in un progetto politico che ha iniziato a prendere vita grazie al senatore leghista Raffaele Volpi.
IL NODO "INFILTRATI". Il problema, che ha rallentato lo sviluppo del progetto e che preoccupa la dirigenza riguarda gli infiltrati. Sarebbero diversi i politici disponibili a saltare sul Carroccio, da Silvano Moffa, con una storia politica che parte dal Msi e arriva al Pdl, per arrivare a Mario Landolfi, ex ministro con Berlusconi.
Umberto Bossi è d'accordo con l'idea di sbarcare al Sud, ma non nasconde le sue preoccupazioni: «Si corre il rischio di infiltrazioni da parte dei signorotti delle tessere e della criminalità». E un'altra criticità da gestire per il leghisti è Casapound, interlocutore privilegiato del Carroccio, ma imbarazzante.
IMBARAZZO A MILANO. E mentre i riflettori sono puntati su Roma, è scoppiato un caso a Milano. Ettore Fusco, consigliere metropolitano della Lega, ha organizzato un convegno in una sala della Provincia, e tra gli invitati figurano il leader di Forza Nuova Stefano Fiore ed esponenti di Alba Dorata. Immediata la presa di distanze del Carroccio. Igor Iezzi, segretario cittadino del partito ha detto: «È una sua iniziativa personale, di cui si assumerà tutte le responsabilità; né Salvini né la Lega parteciperanno a quel convegno, anzi voglio precisare che con questa iniziativa noi non c’entriamo nulla»

Correlati

Potresti esserti perso