Maurizio Lupi 140923185516
ALLARME 22 Dicembre Dic 2014 1430 22 dicembre 2014

Tav, Lupi: «Preoccupa cambio di strategia degli attacchi»

Il ministro dei Trasporti: «Sabotaggi colpiscono simboli alta velocità, per la sicurezza cantiere spesi 20 milioni».

  • ...

Maurizio Lupi, ministro dei Trasporti.

Allarme contro il movimento No Tav e un riassunto delle spese per sostenere la sicurezza nei cantieri.
Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, in visita al tunnel della Torino-Lione ha commenato con apprensione il sabotaggio sulla linea Firenze-Roma: «Mi preoccupa il cambio di strategia della protesta: non potendo bloccare il cantiere di Chiomonte che c'è e va avanti, gli attacchi colpiscono i simboli dell'alta velocità».
NESSUNA GIUSTIFICAZIONE. «Quello che è successo non va in alcun modo giustificato», ha detto Lupi.
Il ministro è tornato a parlare sull'ipotesi terrorismo: «Sin dall'inizio ho auspicato che la procura di Torino ricorra in appello rispetto alla sentenza di primo grado: è talmente evidente il contesto».
Lupi ha ricordato che «gli imputati dono stati condannati a tre anni e sei mesi, una pena che non si dà di certo a chi gioca a pallone e contesta».
«20 MILIONI SPESI PER LA SICUREZZA». A Chiomonte poi il ministro ha voluto ricordare un 'dettaglio' economico: «Per la sicurezza del cantiere Tav siamo stati costretti, ad oggi, a spendere 20 milioni di euro. Li farei pagare ai delinquenti che hanno reso necessaria l'adozione di queste misure».
«Con quei soldi potevamo aiutare chi non ce la fa ad arrivare a fine mese», ha concluso Lupi amaro.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso