Berlusconi 141123211417
POLITICA 23 Dicembre Dic 2014 1000 23 dicembre 2014

Berlusconi: «Da febbraio torno libero e alla guida di Forza Italia»

L'ex premier ai giovani calabresi del partito: «Con Pd votiamo riforme ma siamo all'opposizione».

  • ...

Silvio Berlusconi.

Grintoso, con tanta voglia di fare politica in prima persona e critico contro la legge di Stabilità.
Silvio Berlusconi è stato protagonista nella serata del 22 dicembre di una telefonata con i giovani calabresi di Forza Italia, durante la quale ha subito messo in chiaro la sua road map: «Da febbraio torno libero e alla guida di Fi per trasformare la maggioranza numerica dei moderati in maggioranza politica in grado di vincere tutte le elezioni: potrò viaggiare per l'Italia ed una delle prime tappe sarà la Calabria».
«FORZA ITALIA È ALL'OPPOSIZIONE». L'ex premier ha sottolineato di essere stato vittima «di una sentenza assolutamente infondata che mi ha colpito, mi hanno tolto i diritti politici e condizionato la mia libertà».
«Con questa sinistra andiamo d'accordo per le riforme istituzionali che sono le nostre del 2005», ha spiegato Berlusconi, ma «votare insieme queste riforme non significa confondere i ruoli, noi siamo all'opposizione e alternativi a questa sinistra».
«LEGGE SCONOSCIUTA». Il Cav ha poi detto la sua sulla Finanziaria: «Alla Camera hanno votato una legge incredibile già votata al Senato e che si pensava potesse essere conosciuta».
«Invece il governo è stato capace di fare una cosa incredibile e cioè far votare a Montecitorio una legge di cui non si conosce nulla», ha concluso Berlusconi.

Correlati

Potresti esserti perso