Silvio Berlusconi 140913083141
GIUSTIZIA 7 Gennaio Gen 2015 1334 07 gennaio 2015

Mediaset, Berlusconi chiede la liberazione anticipata

Il Cav punta a uno sconto di 45 giorni: «Ho accolto con entusiasmo uno spunto di riflessione sulla condizione degli anziani». Decisione entro gennaio.

  • ...

Silvio Berlusconi, tramite i suoi legali, ha depositato al tribunale di Sorveglianza di Milano la richiesta di liberazione anticipata nell'ambito dell'affidamento in prova ai servizi sociali di un anno, concesso lo scorso aprile in seguito alla condanna definitiva per il caso Mediaset.
CHIESTO LO SCONTO PER BUONA CONDOTTA. Una mossa destinata a fare discutere, e che arriva proprio nei giorni in cui impazza la polemica sul cosiddetto salva Cav, l'articolo inserito nel decreto fiscale - poi bloccato - che avrebbe potuto portare all'annullamento della condanna di Berlusconi. E alla sua nuova agibilità politica.
IL CAV: «HO AVUTO MODO DI RIFLETTERE». «Il progetto rieducativo si è arricchito dello svolgimento dei lavori di pubblica utilità (...) da cui ha accolto con entusiasmo uno spunto di riflessione sulla condizione degli anziani», è uno dei passaggi della richiesta.
Richiesta che si fonda sullo sconto di 45 giorni previsto dalla normativa per i condannati che hanno dimostrato buona condotta durante l'esecuzione della pena.
DECISIONE IN UNA SETTIMANA. Ora il documento verrà trasmesso al dirigente dell'Uepe, l'Ufficio esecuzione penale esterna, Severina Panarello la quale scriverà una relazione - anche in base alle informazioni inviate tra l'altro dai vertici della Sacra Famiglia dove l'ex premier fa attività di volontariato - che poi manderà al giudice Beatrice Crosti per la decisione.
Il verdetto potrebbe arrivare già a metà gennaio.

Correlati

Potresti esserti perso