Massimiliano Fedriga 140825144024
POLITICA 14 Gennaio Gen 2015 1252 14 gennaio 2015

L'opposizione chiede lo stop alle riforme

Lega, M5s e Sel chiedono il blocco fino al voto per il Colle. Scontro alla Camera: la maggioranza va avanti.

  • ...

Massimiliano Fedriga, capogruppo della Lega Nord alla Camera.

Scontro nella conferenza dei capigruppo di Montecitorio sulla richiesta di sospendere l'esame delle riforme alla Camera fino all'elezione del nuovo presidente della Repubblica, avanzata da Lega, M5s e Sel dopo le dimissioni di Giorgio Napolitano.
MAGGIORANZA VA AVANTI. Ma dopo una sospensione di circa 20 minuti è arrivato l'annuncio: l'esame delle riforme nell'Aula della Camera prosegue come da calendario.
La conferenza dei capigruppo del Senato ha, infatti, respinto la richiesta.
Martedì 20 gennaio in programma il voto sugli emendamenti
MONTA PROTESTA. Monta la protesta: «Siamo davanti a un irragionevole irrigidimento del ministro Boschi e del governo», hanno detto Sel e M5s parlando di «forzatura incomprensibile e inaccettabile» e promettendo battaglia.
Davanti alla richiesta in blocco dei partiti di opposizione la presidente Laura Boldrini ha evidenziato che «sul piano strettamente giuridico-costutuzionale non è precluso lo svolgimento di attività della Camera» nella fase antecedente l'elezione del nuovo capo dello Stato. I precedenti risalgono al 1964 (Segni, vennero esaminati dei decreti legge), 1978 (Leone, riforma del sistema sanitario nazionale). L'eventuale sospensione, ha ribadito, prevede una valutazione di opportunità, che è «rimessa ai gruppi parlamentari».

Correlati

Potresti esserti perso