Berlusconi Renzi 141110212313
DOPO NAPOLITANO 14 Gennaio Gen 2015 0815 14 gennaio 2015

Quirinale, smentito incontro Renzi-Berlusconi

Il premier: «Condivisione sul nome del successore». Alfano frena il Pd. Draghi si tira fuori.

  • ...

Silvio Berlusconi e Matteo Renzi.

Fonti di Palazzo Chigi smentiscono un presunto incontro tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e Silvio Berlusconi che, secondo ricostruzioni di stampa, si sarebbe tenuto prima di Natale e avrebbe avuto come tema la successione di Giorgio Napolitano al Quirinale. La notizia, aggiungono le stesse fonti, è semplicemente destituita di fondamento.
RENZI: «CONDIVISIONE». Intanto il premier, nel corso della segreteria del Pd, ha esortato a cercare «una larga condivisione» sul nome del futuro presidente della Repubblica a partire dalla Direzione del Pd di venerdì 16 gennaio. Dopo aver individuato «un profilo dentro il Pd, lo proporremo agli alleati e a tutti coloro che vorranno sostenerlo».
ALFANO FRENA IL PD. Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha però frenato: «Rispetto i grandi elettori del Pd, ma la scelta del nuovo presidente della Repubblica non può coincidere con le primarie del Pd: l'ho detto a Renzi». Il vicesegretario del Pd Deborah Serracchiani ha replicato spiegando che «si faranno incontri con tutte le forze politiche» e l'obiettivo del Pd è arrivare all'elezione del capo dello Stato al quarto o quinto scrutinio.
DRAGHI SI TIRA FUORI. La corsa al successore è quindi iniziata, ma c'è già chi si tira fuori dal toto-nomine come ha fatto il presidente della Bce Mario Draghi: «È un grande onore naturalmente per me essere preso in considerazione», ha detto, «ma non è il mio lavoro».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso