Raffaella Paita 150111224556
CASO 16 Gennaio Gen 2015 1500 16 gennaio 2015

Primarie Liguria, annullato voto di 13 seggi: Paita resta in testa

Decisione del collegio. Ma la vittoria su Cofferati è confermata.

  • ...

Raffaella Paita, vincitrice delle primarie del centrosinistra in Liguria.

Poco meno di 4 mila voti da 13 seggi delle primarie liguri sono stati annullati dal collegio dei garanti per irregolarità ma la spezzina Raffaella Paita, 40 anni, resta in testa e vince la competizione contro Sergio Cofferati.
Dal 16 gennaio è la candidata ufficiale del centrosinistra alle regionali del prossimo maggio.
AUGURI DA RENZI. «In bocca al lupo a Paita, la commissione di garanzia ha verificato i risultati ed è la vincitrice delle primarie», ha sancito il premier Matteo Renzi in Direzione a Roma alla presenza della delfina di Claudio Burlando.
«La vicenda è chiusa, ora avanti uniti», ha replicato lei dopo le accuse di brogli.
Ma la polemica nel Pd però resta alta. Con Stefano Fassina e Sandra Zampa a chiedere correttivi.
Ma Renzi, sempre in Direzione, ha detto che «la vicenda è chiusa, basta col tafazzismo».
Lo sconfitto Sergio Cofferati, che aveva detto di non riconoscere il risultato e aveva parlato delle irregolarità, ha deciso di parlare il 17 gennaio a Genova.
E gira voce addirittura di una sua possibile uscita dal Pd per formare una lista a sinistra.
ANNULLATI I VOTI DI 13 SEGGI Ssono state esaminate 28 segnalazioni pervenute e i singoli reclami, senza però nessuna rivoluzione dei risultati.
Il collegio dei garanti per le primarie all'unanimità ha annullato il voto di 13 seggi, negando la validità di quasi 4 mila preferenze
Dopo il riconteggio Raffaella Paita risulta vincitrice delle primarie della Liguria con 26.623 voti (52,98%) contro i 22.965 voti (45,70%) di Sergio Cofferati.
Domenica 11 gennaio la differenza tra i due era di 4.087, il 16 gennaio è di 3.658.
I garanti hanno annullato in tutto 3.928 voti: 2.398 per la Paita, 1.496 per Sergio Cofferati, 34 per Massimiliano Tovo (Centro democratico)..
TRA IRREGOLARITÀ IL VOTO CENTRODESTRA. Il voto di esponenti del centrodestra, la foto scattata da un elettore alla scheda, il mancato versamento di due euro da parte di alcuni votanti, l'apertura del seggio in anticipo rispetto all'orario ufficiale, la mancata firma del presidente del seggio sulle schede.
Sono queste le motivazioni che hanno portato all'annullamento del voto in 13 seggi, secondo quanto hanno riferito rappresentanti del comitato che sosteneva Paita.
Il comitato che sosteneva Cofferati ha evidenziato come tutte le segnalazioni di irregolarità siano state inviate dai propri esponenti.
ANNULLATI SEGGI MINORI. I seggi annullati sono quelli di Lavagna, Moconesi, Beverino, Albisola Superiore, Savona Villapiana, Badalucco, Perinaldo, Spezia Centro, Santo Stefano al Mare, Deiva Marina, Sarzana 48, Millesimo, Savona Lavagnola.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso