Alfano 141103092709
CORSA AL COLLE 18 Gennaio Gen 2015 1200 18 gennaio 2015

Quirinale, Alfano spinge per uomo del centrodestra

«Renzi ci faccia contribuire». Boldrini: «Parlamento non sia luogo di ratifica».

  • ...

Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano.

Sull'elezione al Colle si gioca una partita importante all'interno del meccanismo di equilibri e compromessi tra il Partito democratico e il centrodestra. Ne è consapevole il leader di Ncd Angelino Alfano, pronto a far valere il suo peso politico per la scelta del nuovo presidente della Repubblica. In un'intervista concessa a Repubblica, il ministro dell'Interno ha chiarito la sua posizione: «Il premier sta rappresentando anche grazie a noi e Fi il motore di una trasformazione straordinaria della forma di governo e di quella di Stato. A quest'area di centrodestra è bene che Renzi offra la possibilità di contribuire realmente alla scelta del garante delle istituzioni».
ALFANO PREME SU RENZI. E ha aggiunto: «Quest'area che lo sta sostenendo ha vinto tre delle ultime sei campagne elettorali negli ultimi 20 anni della Seconda repubblica. Purtroppo quelle tre volte non hanno mai coinciso con l'elezione presidenziale e quell'area moderata non ha mai avuto la possibilità di esprimere la più alta carica dello Stato».
BOLDRINI: «PARLAMENTO NON SIA LUOGO DI RATIFICA». Nel dibattito è intervenuta anche la presidente della Camera Boldrini, secondo cui «è giusto che tutti i parlamentari e i delegati regionali siano coinvolti, il parlamento non può essere solo un'assemblea di ratifica. Anche perché due anni fa, con accordi raggiunti fuori dal parlamento, abbiamo visto come è andata».

Correlati

Potresti esserti perso