Tsipras 150123121041
AVVERTIMENTO 23 Gennaio Gen 2015 1535 23 gennaio 2015

Tsipras: «Non rispetteremo accordi su austerità firmati da predecessori»

Il leader ellenico: «Un governo Syriza adempierà agli obblighi della Grecia in Ue». La replica di Schaeuble.

  • ...

Alexis Tsipras.

Un governo Syriza «non rispetterà accordi firmati dal suo predecessore».
Ad avvertire l'Europa a poche ore dalle attese elezioni in Grecia Alexis Tsipras, spiegando che «il nostro partito rispetta gli obblighi che derivano dalla partecipazione della Grecia alle istituzioni europee. Ma l'austerità non fa parte dei trattati di fondazione dell'Ue».
«MIO PRIMO VIAGGIO ALL'ESTERO A CIPRO». Il leader politico greco ha poi aggiunto che il suo primo viaggio all'estero «non sarà a Berlino, sarà a Cipro».
Tsipras ha spiegato che «Merkel non è più speciale di altri leader Ue» e che «è inaccettabile che un paese dell'Ue sia gestito da impiegati secondo livello della troika».
SCHAEUBLE AVVERTE. Il ministro dell'Economia tedesco Wolfang Schaeuble, parlando al World economic forum di Davos, ha affermato: «Se ho capito bene se la Grecia rifiuta il programma non farà parte del Quantitative easing».
«SCEGLIERE TRA TRAGEDIA E RITORNO ALLA NORMALITÀ». Intanto il leader della sinistra radicale ellenica, in tour in tutto il Paese per gli ultimi comizi, ha ribadito la natura cruciale del voto: «Il vero dilemma è tra la continuazione della tragedia e dei sacrifici senza fine o il ritorno alla speranza, allo sviluppo, alla normalità e alla democrazia».
«Se la gente sceglierà Syriza, il 26, giorno dopo il voto potrebbe essere una pietra miliare storica», ha spiegato il giovane politico greco.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso