Alexis Tsipras Manifesto 150126120022
TENSIONI 27 Gennaio Gen 2015 1835 27 gennaio 2015

Grecia, sul debito è scontro tra Merkel e Syriza

Tsakalotos: «Irrealistico pagarlo per intero». Ma la cancelliera è irremovibile.

  • ...

Alexis Tsipras con un manifesto che ritrae Angela Merkel.

Angela Merkel si è detta contraria e sorpresa per la possibile richiesta di taglio del debito da parte del neoeletto presidente greco Alexis Tsipras: fino al 2020 Atene non deve restituire gli aiuti e sono stati accordati interessi bassi. A riferirlo i partecipanti a una riunione di parlamentari Cdu-Csu. La cancelliera ha anche ricordato di fronte ai deputati dell'Unione come l'ultima tranche di aiuti dell'attuale programma debba ancora essere versata.
RISPETTO DEGLI ACCORDI. In altre occasioni esponenti del governo tedesco avevano spiegato che i fondi saranno pagati solo se il governo si atterrà agli accordi presi. Il capogruppo dell'Unione, Volker Kauder, si è inoltre rifiutato di riconoscere una responsabilità tedesca o europea per i gravi problemi sociali che sta affrontando la Grecia, come in precedenza aveva già fatto il ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble.
SYRIZA: «IMPOSSIBILE PAGARE TUTTO QUEL DEBITO». Il viceministro con delega ai Rapporti economici internazionali di Syriza Euclid Tsakalotos ha, tuttavia, ribadito come sia «irrealistico» aspettarsi che la Grecia possa ripagare interamente «il suo enorme debito». «Nessuno», ha spiegato, «crede che il debito greco sia sostenibile, nessun economista può pensare che potremo pagare tutto quel debito. È impossibile».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso