Bush Governatore Della 141216155348
CORSA 1 Febbraio Feb 2015 1745 01 febbraio 2015

Usa, Jeb Bush favorito per la corsa repubblicana alla Casa Bianca

L'ex governatore della Florida in pole dopo la rinuncia di Romney. Tra gli ostacoli i donatori e Christie.

  • ...

Jeb Bush, ex governatore della Florida.

Jeb Bush è il favorito alla conquista della nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca del 2016.
Con il ritiro di Mitt Romney l'ex governatore della Florida si afferma come il cavallo su cui puntare.
Ma la strada è in salita: alle prese con un partito repubblicano in cerca di identità e con un elettorato che lo identifica con quanto fatto da suo padre e suo fratello, i due ex presidenti americani, Jeb Bush dovrà definirsi e farsi riconoscere, cercando di conquistare la base del partito che lo vede distante e l'ala più conservatrice che lo ritiene troppo moderato.
POSSIBILE BERSAGLIO DELLA CRITICA. L'addio di Romney presenta quindi opportunità e sfide per Bush, che avrà tutti gli occhi puntati e sarà il bersaglio privilegiato di critiche.
«Ha fumato marijuana ed era un bullo a scuola», ha affermato un suo ex compagno di classe alla Phillips Academy con la stampa americana, aprendo la strada alle prime perplessità.
Bush è al lavoro da tempo per formare la sua squadra per la campagna elettorale e attirare donatori, un'operazione intensificatasi dopo la rinuncia di Romney.
BATTAGLIA CON CHRISTIE. L'obiettivo è conquistare coloro che hanno in passato e avrebbero anche quest'anno sostenuto Romney, consentendogli nelle due precedenti campagne elettorali di poter contare su enormi risorse economiche.
La principale sfida, sia per i donatori sia per l'appoggio interno al partito, sembra al momento quella con il governatore del New Jersey, Chris Christie, impegnato in una trasferta a Londra.
PAURA PER DISPERSIONE VOTI. A preoccupare Bush sono però anche le molte nuove facce emerse fra le fila repubblicane che potrebbero tradursi in una dispersione di consensi all'interno del partito, consensi che, con Romney in gara, si sarebbero quasi sicuramente divisi.
Così invece le quotazioni del senatore Marco Rubio salgono, soprattutto fra i repubblicani che vogliono voltare pagina, ma anche quelle dell'esponente dei Tea Party Ted Cruz, del liberal Rand Paul, del riformista conservatore governatore del Wisconsin Scott Walker e dell'ex governatore dell'Arkansas Mike Huckabee.
PRIMO TEST IN MICHIGAN. Jeb Bush si sottoporrà a un primo test elettorale il 4 febbraio in Michigan, presentandosi a una platea prevalentemente democratica.
Il messaggio che vuole lanciar è chiaro: dimostrare di essere l'unico candidato repubblicano a potersi affermare in tutti gli Stati. Per Bush si tratta di un ritorno alla campagna elettorale, l'ultima l'ha corsa 12 anni fa, quando suo fratello George W. Bush era alla Casa Bianca.

Correlati

Potresti esserti perso