Obama Tsipras 150127181822
POLITICA ESTERA 2 Febbraio Feb 2015 1225 02 febbraio 2015

Debito Grecia, Obama con Tsipras: «Non si spremono Paesi in difficoltà»

Il presidente Usa: «Serve una strategia per la crescita». «Perchè resti nell'euro servono compromessi».

  • ...

Barack Obama e Alexis Tsipras.

Barack Obama si schiera con il neo premier greco Alexis Tsipras nella battaglia del governo per rinegoziare il debito ellenico: «Non si può continuare a spremere Paesi che sono nel pieno di una recessione», ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti in un’intervista alla Cnn. «A un certo punto ci deve essere una strategia per la crescita per permettere loro di ripagare i loro debiti ed eliminare una parte del loro deficit», ha affermato Obama.
«SÌ ALL'EURO, MA SERVONO COMPROMESSI». «È molto difficile avviare questi cambiamenti se gli standard di vita cadono del 25%, alla lunga il sistema politico e la società non riescono a sostenerlo». Il presidente Usa ha anche dichiarato di sperare che la Grecia resti nell’eurozona, avvertendo però che serviranno «compromessi da tutte le parti». Per Obama «la strada migliore per ridurre il deficit e mettere ordine nei bilanci è crescere».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso