Began 120717175001
CENE ELEGANTI 2 Febbraio Feb 2015 1606 02 febbraio 2015

Processo escort, quando Began fece una scenata a Silvio Berlusconi

La testimone Roberta Nigro racconta in aula a Bari quando conobbe Berlusconi. «A Palazzo Grazioli anche Clooney».

  • ...

Sabina Began.

La testimone Roberta Nigro ha ricostruito in aula a Bari le circostanze della prima cena in cui ha conosciuto Silvio Berlusconi. «Il 5 settembre 2008 ho partecipato ad una cena a Palazzo Grazioli con Silvio Berlusconi, George Clooney, Eva Cavalli e un'altra decina di persone, tra cui Gianpaolo Tarantini. Al termine della cena il presidente si sedette vicino a me e cominciammo a parlare. Faceva così con gli ospiti che non aveva mai visto. All'improvviso si avvicinò a noi Sabina Beganovic che fece una scenata di gelosia e mi aggredì. Disse cose parecchio pesanti del tipo: 'Che fai qui a dare retta a questa t...'». È il racconto di Roberta Nigro al processo a Gianpaolo Tarantini, Sabina Beganovic e ad altre cinque persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento, favoreggiamento e induzione alla prostituzione di 26 ragazze portate da Tarantini, tra il 2008 e il 2009, nelle residenze di Silvio Berlusconi. Nigro è una delle 14 testimoni citate dai pm. Di queste, solo tre si sono presentate.
«CHIACCHIERE FINO ALL'ALBA CON IL CAV». «Dopo la scenata della Beganovic», ha ricordato Nigro, «Berlusconi si è vergognato, si è sentito in difficoltà per tutta la serata». Riferendo al tribunale di Bari i dettagli della serata, la donna ha raccontato: «Qualcuno ballava e altri chiacchieravano, era una festa. A fine serata, intorno alle 3 del mattino, Gianpaolo Tarantini era ormai andato via e anche gli altri ospiti iniziavano a lasciare Palazzo Grazioli». «Il presidente Berlusconi ci offrì una stanza», ha continuato Nigro, «perché non avevamo un posto dove andare a dormire. Con il presidente siamo rimasti a chiacchierare». Nella camera da letto c'erano, ha riferito, lei con la sua amica Sonia Carpentone, Berlusconi e un'altra ragazza «che il presidente accarezzava con dolcezza e le sussurrava qualcosa». «Noi con il presidente abbiamo solo chiacchierato fino alle 6.30 del mattino - ha detto - e poi siamo andate via».
L'udienza del processo escort in corso a Bari è stata rinviata al 16 febbraio.
PROCESSO RUBY, ACQUISITI VERBALI DI QUATTRO UDIENZE. La procura di Bari ha acquisito atti del processo 'Ruby' con riferimento a quattro udienze celebrate dinanzi al tribunale di Milano tra il 2012 e il 2013 con riferimento alle posizioni di Silvio Berlusconi e Lele Mora. Lo hanno comunicato al tribunale e alle altre parti processuali i pm del processo escort in corso a Bari, Eugenia Pontassuglia e Ciro Angelillis. È stato inoltre acquisito un verbale investigativo reso dalla testimone ascoltata il 2 febbraio, Roberta Nigro, che dopo aver partecipato ad una cena a Palazzo Grazioli è stata assunta a Mediaset - ha detto la stessa testimone - dove lavora ancora oggi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso