Tsipras 150204194006
CASO ELLENICO 9 Febbraio Feb 2015 1643 09 febbraio 2015

Danni di guerra, Berlino chiude a Tsipras sui risarcimenti

Il leader di Syriza: «Ottimista per accordo sul debito». Varoufakis: «Faremo il 70% delle riforme previste».

  • ...

Il premier greco Alexis Tsipras

Nuovi 'niet' tedeschi e una base di sano ottimismo.
Si muove su questi due piani la dinamica politica di Alexis Tsipras, che il 9 febbraio ha ricevuto una sonora risposta negativa da Berlino alla sua richiesta di risarcimento per i danni perpetrati dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale.
GABRIEL: «ZERO POSSIBILITÀ». Senza mezzi termini il ministro dell'Economia tedesco e vice cancelliere Sigmar Gabriel: «La probabilità che paghiamo è uguale a zero».
«Le questioni legali sulla responsabilità di risarcimento della Germania sono state definitivamente stabilite nel Trattato sulla riunificazione del Paese». ha ricordato Gabriel secondo quanto ha riportato Bloomberg.
TSIPRAS OTTIMISTA. Ma intanto il premier greco Alexis Tsipras si è detto ottimista sulla possibilità di raggiungere un accordo sul debito con i partner europei.
Il leadr di Syriza, parlando ad una conferenza a Vienna, ha detto che sta cercando una «stretta cooperazione» con i partner europei.
«Sono certo che ci sarà un accordo con i nostri partner sulle basi del nostro piano», ha affermato il primo ministro ellenico.
Tsipras al termine del suo intervento è stato chiaro: «Non credo ci sia nessun motivo serio perché non si raggiunga un'intesa, ci sono solo ragioni politiche».

Correlati

Potresti esserti perso