Poletti 141219113615
LAVORO 13 Febbraio Feb 2015 1146 13 febbraio 2015

Jobs act, Poletti convoca i sindacati il 18 febbraio

Il ministro: «Decreti delegati pronti venerdì 20. Nuovi contratti utili a imprese e lavoratori».

  • ...

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha convocato una riunione con i sindacati e le associazioni dei datori di lavoro per mercoledì 18 febbraio. Oggetto dell'incontro «l'attuazione della legge delega lavoro», ha spiegato il ministero con una nota, «con particolare riferimento alla rideterminazione delle tipologie contrattuali».
POLETTI: «UN NUOVO CONTRATTO INDETERMINATO». Il ministro Poletti ha dichiarato: «Abbiamo bisogno di politiche del lavoro attive e quando mi contestano che la flessibilità produce precarietà io rispondo che questo rischio è già in corso, dobbiamo ridimensionarlo. Noi puntiamo su un nuovo contratto a tempo indeterminato non perché prima non ci fosse un contratto nazionale indeterminato, ma perché con le vecchie politiche del lavoro solo il 15% dei nuovi assunti era a tempo indeterminato. Nessuno ha mai pensato a quel rimanente 85%: noi vogliamo che da quel 15% si passi almeno al 50%. Questo non può essere visto come un favore alle imprese», ha concluso.
«MISURE UTILI A IMPRESE E LAVORATORI». Poletti ha poi rincarato la dose: «Quando i sindacati mi spiegheranno che è meglio un co.co.co di un'assunzione a tempo indeterminato, avranno ragione». Secondo il ministro, chi pensa che «se una cosa è utile all'impresa non lo sia per il lavoratore» sbaglia. Vale «l'esatto opposto: se è utile a un'impresa non fa male al lavoratore. Leviamoci una volta per tutte questa idea di torno», ha concluso Poletti.
I decreti delegati sulla riforma dei contratti di lavoro dovrebbero essere pronti per il 20 febbraio.

Correlati

Potresti esserti perso