Audio Rubato 150213121607
AUDIO RUBATO 13 Febbraio Feb 2015 1214 13 febbraio 2015

Movimento 5 stelle: «50 mila euro al mese per appoggiare Renzi»

Pubblicata una conversazione tra l'ex Mucci e Rabino di Sc: insulti sul web. La replica: «Metodi da Gestapo».

  • ...

«Se li stanno comprando uno ad uno! 50 mila euro al mese di soldi dei cittadini per appoggiare il governo Renzi. Fate girare questa vergogna, tutti devono sapere!». Si apre così - la grafia è tutta in maiuscolo - il post sulla pagina Facebook del gruppo parlamentare alla Camera del Movimento 5 stelle con cui è stata diffusa la registrazione pirata di una conversazione tra l'ex M5s Mara Mucci, ora Alternativa Libera, e l'onorevole Mariano Rabino di Scelta civica.
Nell'audio rubato Rabino offre la possibilità agli ex M5s di entrare nel gruppo di Scelta civica e avere così a disposizione, come previsto dalla legge, 50 mila euro al mese per le esigenze organizzative del gruppo stesso.

RABINO: «COME LA GESTAPO». Immediata la risposta dell'onorevole Rabino: «Siamo a metodi da Gestapo: l'audio pubblicato dai 5 stelle è fuori dal suo contesto. Mi riservo iniziative di carattere legale», ha detto il deputato, rispondendo alle accuse dei parlamentari grillini. «Non ho detto nulla di scandaloso, non c'è nessun mercanteggio: ho solo ipotizzato un processo di avvicinamento politico tra gruppi. Le risorse sono quelle a disposizione dei deputati, usate anche dal gruppo dei 5 Stelle. Ogni deputato ha a disposizione fondi per le spese di sostegno della sua azione parlamentare. L'onorevole Mucci mi ha confidato i problemi del suo gruppo, che non arrivando numericamente alla soglia prevista per avere lo status previsto per avere accesso alle risorse, manca di supporto legislativo. Io allora ho ipotizzato un percorso politico di avvicinamento tra i due gruppi, per mettere insieme le risorse».
INSULTI E POLEMICHE IN RETE. L'audio rubato ha suscitato un vespaio di polemiche: Alternativa Libera è stata ribattezzata «Alternativa Lurida» da un attivista. «Se ci fosse la rivoluzione, saresti giustiziata subito», ha scritto un altro militante, riferendosi all'onorevole Mucci, ex 5 stelle. E ancora: «Lo sterco è più pulito di quelle persone», «Al rogo, punto». Una rabbia che ha colpito tutti i parlamentari che hanno deciso di lasciare il gruppo dei pentastellati, come previsto dalla legge.

Correlati

Potresti esserti perso