Beatrice Lorenzin 140228211428
SANITÀ 20 Febbraio Feb 2015 1657 20 febbraio 2015

Lorenzin: «Medicine di fascia C solo in farmacia»

Approvato il ddl concorrenza. Il ministro: «Vittoria per i pazienti». Le nuove misure.

  • ...

Beatrice Lorenzin, ministro della Salute.

Nel Consiglio dei ministri che, il 20 febbraio, ha approvato il ddl concorrenza nessuna traccia delle attese norme sui farmaci di fascia C, che dunque continueranno a essere venduti solo nelle farmacie.
«Passa la linea del ministro Lorenzin: farmaci di fascia C venduti solo in farmacia, colonna del Sistema salute», ha comunicato su Twitter l'ufficio stampa del ministro della Salute.
«UNA VITTORIA DEI PAZIENTI». Una «vittoria dei pazienti, soprattutto degli anziani», ha commentato sempre su Twitter la stessa Lorenzin.


STRALCIATE NORME SU PORTI. Su richiesta del ministro delle Infrastrutture e trasporti, Maurizio Lupi, il Consiglio dei ministri ha anche stralciato dal disegno di legge sul mercato e la concorrenza tutte le norme attinenti al settore della portualità.
SFORBICIATA A RENDITE DI POSIZIONE. Il premier Matteo Renzi ha spiegato: «Più che liberalizzazioni io direi Italia Semplice, tutela dei consumatori, è il tentativo di attaccare alcune rendite di posizione ed una sforbiciata perché riduciamo il gap tra chi gode di rendite e chi no e tentiamo di eliminare qualcosa di troppo».
NOVITÀ SU ASSICURAZIONI, TELEFONINI E MULTE. Novità in arrivo su assicurazioni, telefonini e multe. «Voi ricevete una multa e c'è la riserva per Poste. C'è solo da noi Ungheria e Portogallo. Lo eliminiamo. Andremo un po' meno dal notaio perché si semplifica il sistema. Andremo con più serenità dai nostri professionisti», ha detto Renzi.
SFIDA ALLE LOBBY IN PARLAMENTO. Il ddl concorrenza, secondo il premier, «incontrerà in parlamento le resistenze delle lobby e noi le sfideremo. Stavo per dire le montagne russe ma non lo dirò mai».
POSSIBILE AUMENTO DEL PIL FINO A 2,6 PUNTI. Il ministro dello Sviluppo Federica Guidi ha affermato che il ddl concorrenza punta a «far calare le tariffe o diminuire i prezzi e aprire pezzi di mercato oggi non tanto accessibili per nuove iniziative imprenditoriali», spiegando che come ha detto l'Ocse «potrebbe portare ad un aumento del Pil fino a 2,6 punti in 5 anni».
OFFERTE E SCONTI PER RC AUTO. Con il ddl concorrenza, ha continuato il ministro, arriva un pacchetto di misure per la comparabilità delle offerte sull'Rc Auto con «l'obbligo da parte delle assicurazione a praticare forti sconti» se il cliente accetta alcune misure, come l'installazione della scatola nera o il controllo preventivo dei veicoli.
NORMA SULLE PENSIONI. «Abbiamo inserito una norma sulle pensioni per favorire la portabilità per i fondi pensione. Per le comunicazioni abbiamo eliminato le asimmetrie tra l'accensione del contratto e la possibilità di recesso inserendo una maggior congruità in caso di recesso», ha spiegato il ministro allo Sviluppo economico.
ABOLIZIONE REGIME DI MAGGIORE TUTELA. Guidi ha anche affermato che il decreto sulla concorrenza prevede l'abolizione del regime di maggior tutela su energia e gas dal 2018. «Abbiamo previsto tre anni di tempo perche riteniamo che per arrivare a una modifica di grande portata come questa ci voglia un percorso che accompagni questa rivoluzione». «Per le srl, per una serie di atti laddove è prevista la firma digitale quest'ultima diventerà sostitutiva del ricorso al notaio e all' atto pubblico».

Correlati

Potresti esserti perso