Gentiloni 141114174441
DICHIARAZIONI 27 Febbraio Feb 2015 1030 27 febbraio 2015

Terrorismo, Gentiloni: «Non faremo crociate»

Il ministro alla Camera: «Dobbiamo batterci per difendere la democrazia». E ricorda i marò.

  • ...

Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni.

Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, è intervenuto alla Camera, esponendo la posizione dell'Italia sul terrorismo.
«Non ci sono da parte nostra né crociate né avventure», ha detto, «c'è la considerazione del fatto che occorre battersi per difendere la democrazia e la libertà. L'Italia farà di tutto per difendere la propria sicurezza contrastando questa barbarie».
«MARÒ, FERITA APERTA». Sul caso marò, ha sottolineato:. «Voglio ricordare i marò trattenuti da più di tre anni in una situazione che rappresenta per il nostro paese una ferita aperta sulla quale il Parlamento si è sempre espresso in modo unito univoco e il governo sta lavorando senza clamore ma con le premesse per avviare a soluzione questa crisi».

Correlati

Potresti esserti perso