Pier Luigi Bersani 150227215039
POLITICA 28 Febbraio Feb 2015 1058 28 febbraio 2015

Pd, Bersani: «Necessario cambiare la legge elettorale»

L'ex segretario dem al premier Renzi: «Dobbiamo parlare in modo serio di democrazia».

  • ...

Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi.

Pier Luigi Bersani, in un colloquio sul quotidiano la Repubblica, è intervenuto sulle spaccature interne al Partito democratico: sul Jobs act «avevamo discusso durante la direzione del partito, era stato preso un impegno», ha ricordato Bersani. «Le due commissioni avevano espresso un parere, anche se non vincolante. E nelle commissioni ha votato tutto il Pd: non solo i bersaniani, ma i bersaniani i renziani e tutti quanti gli altri. Poi però si è deciso di non tenerne conto. Ma insomma, ma come si fa».
«METODO RENZI NON È CAMBIATO». Bersani ha aggiunto: «Non è solo questo. Sulle istituzioni, ad esempio, avevamo lavorato seriamente. Subito dopo Mattarella, però, non ho visto altro che smentite a quel metodo, che pure aveva funzionato». All'interno del partito è necessario «parlare di democrazia in modo serio», ha sottolineato quindi rivolgendosi a Matteo Renzi: «È tanto che glielo dico, così la legge elettorale non la voto».
Infine, sulla sua assenza alla riunione dem convocata dal segretario, Bersani ha ricordato: «Renzi non è mai venuto a una riunione, e io ho fatto il segretario tranquillamente. Mai venuto a una riunione, mai. Comunque ha detto: 'Fatevi venire un po' di idee'. Me le sono fatte venire, le ho mandate».

Correlati

Potresti esserti perso