Renzi 150112214549
POLITICA 3 Marzo Mar 2015 0745 03 marzo 2015

Elezioni in Campania, Renzi: «Nessuno tocchi la Severino»

Il premier accetta la vittoria di De Luca alle primarie. Ma mette dei paletti.

  • ...

Matteo Renzi.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, stretto fra la grande affluenza alle primarie in Campania e la legge Severino. Il premier, dopo la vittoria di Vincenzo De Luca, che è diventato così il candidato per le elezioni regionali preferisce rimanere cauto.
«La decadenza in caso di elezione è un problema», ha detto ai collaboratori, «C'è stata una competizione molto partecipata, senza irregolarità. Nessuno si sogna di ribaltare quel risultato».
Come ha riportato La Repubblica, Renzi ha anche sottolineato che la legge Severino, la quale prevede l'incompatibilità tra amministratore pubblico e la condanna per una serie di reati, «non si tocca».
LA TELEFONATA DI RENZI. E questo potrebbe essere il vero problema. Perché per De Luca c'è rischio della decadenza, subito dopo aver vinto le elezioni. Il premier, comunque, ha di fatto 'certificato' la vittoria dell'ex sindaco di Salerno, con una telefonata per complimentarsi del risultato.
Da qui alle elezioni del 10 maggio, è previsto uno scontro senza esclusione di colpi in Campania. E il rivale di centrodestra, Stefano Caldoro, inizia la campagna elettorale già con un asso nella manica: quello della decadenza di De Luca.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso