Senato 141210095324
POLITICA 3 Marzo Mar 2015 1535 03 marzo 2015

Falso in bilancio, salta la soglia di non punibilità

Emendamento del governo al ddl corruzione. Si abbassa la pena per le società non quotate.

  • ...

L'aula del Senato.

Il governo ha trasmesso al ministero per i Rapporti con il parlamento l'emendamento al ddl corruzione sul falso in bilancio. Il testo, a quanto si apprende, non prevede più soglie di non punibilità né in percentuale né rispetto al volume d'affari mantenendo una distinzione solo tra società quotate e non quotate e abbassando la pena per queste ultime da un minimo di uno ad un massimo di cinque anni di detenzione.
Resta invece 3-8 anni la pena per le non quotate e la perseguibilità del reato d'ufficio.
All'impianto del testo mancherebbero ancora i pareri di alcuni ministeri.
IL DDL RISCHIA LO SLITTAMENTO. L'approdo in Aula del ddl all'esame della commissione Giustizia del Senato rischia di slittare. Il termine per i subemendamenti, da quanto emerge dai lavori parlamentari, è fissato per giovedì 5 marzo alle 14, quando l'arrivo in Aula del testo era calendarizzato tra mercoledì 4 e giovedì 5 marzo.

Correlati

Potresti esserti perso