Renzi Verdini 140403203401
EMORRAGIA 3 Marzo Mar 2015 2016 03 marzo 2015

Forza Italia, fuggi fuggi dal cerchio magico di Silvio

Il Cav prova a trattenere Bondi e Repetti. Ma Verdini medita il clamoroso addio. Sotto accusa la potente tesoriera Rossi. Un flop alle Regionali sfascerebbe tutto.

  • ...

Denis Verdini e Matteo Renzi.

I maligni sostengono che Sandro Bondi, sentendosi abbandonato ormai da un anno da quello che per lui era l’amatissimo capo Silvio Berlusconi, abbia mandato avanti la sua compagna Manuela Repetti per vedere come Arcore avrebbe reagito.
E non si è fatta attendere.la reazione alla lettera di addio a Forza Italia che la senatrice azzurra ha affidato al Corriere della sera.
PRANZO RIAPPACIFICATORE. Bondi e Repetti sono stati immediatamente convocati dal Cav che ha fatto leva sulla mozione degli affetti.
Un pranzo trasformatosi in una riunione andata avanti per oltre tre ore.
Silvio avrebbe quindi convinto i due a non lasciare il partito. Una sorta di congelamento.
CERCHIO MAGICO NEL MIRINO. In realtà, a leggere in controluce la lettera con la quale Repetti aveva annunciato il suo passaggio al gruppo Misto, il vero bersaglio del suo attacco è il cosiddetto cerchio magico che circonda l’ex premier.
Significativo è il passaggio dove la senatrice afferma, a proposito delle epurazioni dei seguaci del ribelle Raffaele Fitto, che «Berlusconi non avrebbe mai consentito comportamenti così illiberali».
VERDINI PRONTO A LASCIARE. Ma è un fatto che ormai la cerimonia degli addii rischia di proseguire con altre e ben più pesanti defezioni.
Nel Transatlantico di Montecitorio ha preso a circolare un’indiscrezione bomba su un eventuale passaggio dello stesso Denis Verdini al gruppo Misto.
Vero o non vero? È però un fatto che una simile notizia che riguarda il custode del Patto del Nazareno, ultimo coordinatore azzurro, abbia preso a circolare.
Secondo i rumor potrebbe essere stato lo stesso Verdini a metterla in circolazione, usandola come una minaccia nei confronti del “cerchio”.

Tutti contro la tesoriera del partito Maria Rosaria Rossi

Le senatrici di Forza Italia Maria Rosaria Rossi e Maria Rizzotti nell'Aula vestite di nero nell'Aula del Senato il 27 novembre: giorno del voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi.

Sotto accusa ci sarebbe soprattutto la potente tesoriera del partito Maria Rosaria Rossi.
Che starebbe disdicendo l’affitto della sede romana in piazza San Lorenzo in Lucina per trovarne una più piccola, dove Verdini potrebbe anche non trovare più un ufficio.
NUOVI RESPONSABILI? Ma al di là delle querelle interne a un partito che ribolle ormai come un calderone, quello che preoccupa il vertice di Forza Italia è che Verdini potrebbe portare altri suoi fedelissimi nel Misto e fare poi un gruppo di nuovi Responsabili (al Senato bastano 10 iscritti) a difesa delle riforme renziane.
Che avrebbe preferito passare al misto Verdini lo confidò ai suoi proprio il giorno della rottura del Patto del Nazareno.
Se poi lo farà davvero si vedrà. Non viene comunque data come una questione di giorni.
REGIONALI, RISCHIO FLOP. L’appuntamento vero per decidere è considerato quello delle elezioni regionali.
Confessa un azzurro sotto anonimato a Lettera43.it: «Sarà un bagno di sangue, rischiamo anche di perdere la Campania: il Pd di De Luca è il peggiore avversario che potessimo avere. Forza Italia è ormai in caduta libera e questi del cerchio si sono chiusi come una sorta di Repubblica di Salò. È inaccettabile che vadano dicendo addirittura 'meno siamo meglio stiamo'. Per loro fittiani contro il patto o verdiniani per il patto sono ormai la stessa cosa».
RUBY, LA SPADA DI DAMOCLE. Si attendono ora le mosse di Berlusconi che conta moltissimo di rientrare sulla scena il 9 marzo dopo la fine dei servizi sociali.
Ma ad Arcore si attende con palpitazione la decisione della Cassazione sul processo Ruby, prevista proprio per il giorno dopo, il 10 marzo.
Un pollice verso sarebbe la condanna anche per un partito sempre più dilaniato da guerre intestine e che, dopo la rottura del Patto del Nazareno, stenta a ritrovare il bandolo della matassa.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso