Valter Lavitola 140604163540
DECISIONE 11 Marzo Mar 2015 1537 11 marzo 2015

Corte dei Conti: «Lavitola e De Gregorio restituiscano 23 milioni»

Per la corte tributaria devono rendere questa cifra allo Stato per i contributi pubblici ricevuti in 13 anni all'Avanti.

  • ...

Valter Lavitola, l'ex direttore de 'L'Avanti!'.

Valter Lavitola, Sergio De Gregorio e l'International Press Scarl, società editrice del quotidiano l'Avanti, dovranno risarcire 23 milioni e 879mila euro, ovvero gli importi erogati dallo Stato dal 1997 al 2010 a titolo di contributi per l'editoria.
IRREGOLARITÀ ACCERTATE DA PM NAPOLI. È quanto ha stabilito la Corte dei Conti, sezione Lazio, sulla base delle irregolarità accertate dai pm della procura di Napoli Vincenzo Piscitelli e Henry John Woodcock nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione del'Avanti all'epoca in cui era diretto da Lavitola.
FONDI SU FALSI BILANCI. Lavitola e l'ex senatore De Gregorio sono stati ritenuti responsabili di una serie di illeciti.
I fondi sono stati corrisposti, secondo quanto confermato dalla sentenza emessa dalla Corte dei Conti, sulla base di dati falsi riguardanti i bilanci, le scritture contabili, i costi dell'attività di produzione, i dati relativi alla diffusione e alla vendita.

Correlati

Potresti esserti perso