Alessandro Criscuolo Consulta 150312150858
POLITICA 12 Marzo Mar 2015 1503 12 marzo 2015

Legge elettorale, la Consulta: «Vaglio preventivo inopportuno»

Il presidente Criscuolo: «Tradisce il ruolo della Corte anche se circoscritto».

  • ...

Alessandro Criscuolo, presidente della Consulta.

Per il presidente della Consulta Alessandro Criscuolo, interpellato sull'Italicum, l'ipotesi di «un controllo preventivo della Legge elettorale in qualche modo tradisce il ruolo della Corte e può essere una forma non opportuna».
«Stiamo parlando di una legge che non è ancora entrata in vigore», ha premesso Criscuolo sottolineando che «non è opportuno» anticipare possibili scenari.
«UN CONTROLLO PREVENTIVO MERITEREBBE UNA RIFLESSIONE». Ma un controllo preventivo, «ancorché circoscritto alla sola Legge elettorale meriterebbe un'ulteriore fase di riflessione che non mi risulta ci sia stata», ha aggiunto Criscuolo a cui è stato chiesto se il vaglio preventivo non sposti su un piano troppo politico l'attività della Corte. La riforma della legge elettorale per come finora tratteggiata «affida alla Corte un ruolo che non le spetta e la consulenza preventiva può essere una formula non opportuna», ha concluso Criscuolo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso