Maurizio Landini Leader 150223182653
MANIFESTO 13 Marzo Mar 2015 1324 13 marzo 2015

Landini lancia la sua «coalizione sociale»

Sabato 14 marzo prende forma il progetto del leader Fiom. Sulla scia di Podemos.

  • ...

Maurizio Landini, leader della Fiom.

Non è un partito, ma una «coalizione sociale». Comunque lo si voglia chiamare, il progetto di Maurizio Landini è pronto a diventare realtà. Sabato 14 maggio, nella sede della Fiom nazionale a Roma, è previsto il lancio del manifesto del leader sindacale.
«Dovremmo trovare il modo di dare forma e forza ad un progetto innovativo, individuando punti di programma condivisi», si legge nella lettera d'invito firmata da Landini pubblicata dal Corriere della Sera.
IDEA SIMILE A PODEMOS. Sono attesi sindacalisti assieme ad «associazioni, reti, movimenti e personalità». L’idea è quella di un’associazione a sinistra del Partito democratico, ampiamente plurale, in grado di raccogliere il dissenso anti-Renzi, simile a Podemos che ha avuto tanto successo in Spagna.
«Ho avuto la fortuna di potermi confrontare con molti - scrive il segretario - e di condividere sin da subito l’idea che il tentativo di costruire una coalizione sociale muove da una certezza: la politica non è proprietà privata». Quindi, sottolinea Landini, è la stessa Costituzione a promuovere «la partecipazione alla vita pubblica».
ATTACCO ALLE POLITICHE EUROPEE. Che l’obiettivo finale sia quello di costruire un soggetto politico sull'onda di Syriza in Grecia e Podemos in Spagna appare chiaro in un altro passaggio: «Le politiche della Commissione europea e della Troika anche in Italia stanno mettendo in discussione la democrazia, il lavoro e i suoi diritti, l’istruzione e la formazione, la salute, i beni comuni e la cultura, la giustizia».
Di qui l’esigenza di «coalizzarsi insieme per una domanda di giustizia sociale sempre più inascoltata e senza rappresentanza. La coalizione sociale dovrà essere indipendente e autonoma: significa che per camminare dovrà potersi reggere sulle proprie gambe e pensare collettivamente con la propria testa».

Correlati

Potresti esserti perso