Screenshot Dell Berlusconi 150310161454
FENOMENO 16 Marzo Mar 2015 1726 16 marzo 2015

Politici nel mirino: le app e i giochi più divertenti

Dalle missioni di Berlusconi ai balli di Obama: i politici sbeffeggiati sui tablet. Nessuno "meglio" del Cav in Italia. Ma in Europa il bersaglio preferito è Putin.

  • ...

Non è un momento facile per Silvio Berlusconi, politicamente parlando. Forza Italia e il suo leader perdono costantemente consensi, ma c’è un settore in cui il Cavaliere mantiene il primato indiscusso: è quello delle app dedicate ai personaggi politici.
IL CAV SBARAGLIA LA CONCORRENZA. Tra barzellette, giochi, biografie, gaffe e file audio con le sue espressioni più celebri («Cribbio» su tutte), il leader forzista sbaraglia la concorrenza di Matteo Renzi, Matteo Salvini e Beppe Grillo.
È lui il protagonista assoluto, almeno in Italia, dei giochi ironici, disponibili su tablet e smartphone, dedicati a personaggi politici. Mentre a livello internazionale se la deve vedere con Vladimir Putin e Barack Obama.

Berlusconi è il personaggio politico italiano con più app 'dedicate'.

1. Berlusconi: una miriade di modi per sbeffeggiarlo

Tutto iniziò con Angry Bunga, il gioco in cui l’obiettivo era quello di sconfiggere chi «sta minando le vere basi della democrazia», come si legge nella sua descrizione.
Per farlo bisogna superare gli ostacoli sulla strada: «La spazzatura, la giustizia, le top model. Come? Usando le armi a tua disposizione: banane, sexymele, sacchi dell’immondizia e sacchi di soldi».
Poi sono arrivati SilvioBarzellettiere, app che raccoglie tutte le migliori battute del Cavaliere, e ISilvio, un insieme di foto, gaffe e discorsi.
L'ULTIMA NOVITÀ È DEL 2015. Più di recente è nato il gioco Flappy Berlusconi, in cui si deve far attraversare al Cav una barriera di colonne, tutte con la faccia di Beppe Grillo. È del 2015, invece, l’ultima app Berlusconi: sono tornato!. Lo scopo è uno e semplice: farsi beffe di Silvio. Lo si può fare in vari modi: prendendolo a schiaffi, facendo bussare alla sua finestra - con vista su torre di Pisa e Vittoriano - Obama e Putin per poi scappare, facendolo addormentare.

Ancora poco popolare il premier: In bici con Renzi e poco altro.

2. Renzi: un giro in bici con il premier

Ci si aspetterebbe che le app dedicate all’attuale presidente del Consiglio siano tante. Sia per il ruolo ricoperto sia per il tipo di personaggio.
IRONIA SUGLI 80 EURO. E invece, cercando sullo store del tablet, si trova ben poco: una app sulla corsa alle primarie del 2012 dell’allora sindaco di Firenze, un gioco fotografico e una app scherzosa sugli 80 euro («Collezionali tutti», spiega la descrizione).
La più interessante è In bici con Renzi, un programma che si può usare per sovrapporre l’immagine di Renzi in bicicletta (o che gioca a calcio) a una qualunque foto.

Il volto di Beppe Grillo compare nell'app Flappy Berlusconi.

3. Salvini: un'app per interagire con il leader leghista

Nessuna app dedicata a importanti personaggi politici come il leader di Ncd Angelino Alfano e l’ex presidente del Consiglio Mario Monti. Stesso discorso per l'ex e per l’attuale presidente della Repubblica: Giorgio Napolitano e Sergio Mattarella.
POCO O NULLA SU GRILLO. Qualcosa si trova cercando il nome di Matteo Salvini, segretario federale della Lega: un’app per interagire con lui. Poco anche su Beppe Grillo. Il leader del Movimento 5 Stelle punta tutto sulla Rete, ma poco - a quanto pare - sulle nuove tecnologie come smartphone e tablet. Così l’app più rilevante che lo riguarda è quella per accedere al suo blog dal telefono.

Uno screenshot di Putin pie.

4. Putin: lo zar è una talpa da abbattere

La leadership di Berlusconi nel settore delle app resiste anche al cospetto dei capi di Stato degli altri Paesi dell’Unione europea.
Perfino Angela Merkel e François Hollande hanno pochissimi programmi a loro dedicati. Quasi nessuno per la cancelliera tedesca e un paio di giochi a mo’ di sfottò per il presidente francese.
SOLO LUI MEGLIO DI SILVIO. Unico nel Vecchio continente a tener testa al leader di Forza Italia è il presidente russo Vladimir Putin. È lui il re indiscusso delle app tra i personaggi politici. Troviamo così una slot machine con il suo volto (Slots: Putin free slots), un gioco in cui lanciarlo il più lontano possibile, un altro in cui “combatte” con Obama (Flappy Obama vs. Putin) e l’immancabile giochino della talpa da abbattere a martellate (Putin pie).

  • Il gioco per smartphone e tablet Gangnam president.

5. Obama: mr President in versione Gangnam style

Non potevano, ovviamente, mancare app dedicate agli ultimi due presidenti degli Stati Uniti.
Obama viene spesso raffigurato come un ballerino (Dance man Obama, Gangnam president), ma non mancano i programmini progettati a scopo politico e con l’intento di informare i cittadini su quanto fatto finora da Barack.
BUSH È UN PANINARO DI STRADA. Discorso diverso vale per Bush, raffigurato o come un combattente nazionalista che cerca di uccidere tutti i terroristi per proteggere gli americani (President shoot-out) o come o un “paninaro” di strada (Hot dog Bush).

In Tutti in parlamento si gioca nelle vesti di un politico corrotto.

6. Casta: la corruzione diventa un gioco

Ci sono poi le app che, invece dei singoli politici, prendono di mira la Casta nel suo insieme. Come nel caso di Fiducia, un gioco in cui l’obiettivo è quello di colpire tutti i ministri lanciando pomodori. O, ancora, Yes I can: qui il compito è scavare una fossa in cui spingere i politici italiani.
L'OBIETTIVO? FARSI RIELEGGERE. Più complesso Tutti in parlamento, dove si può scegliere tra quattro politici corrotti (i nomi, ovviamente, sono di fantasia) e cinque partiti anti-etici, come quello dei Pregiudicati recidivi, per poi tentare di fare carriera intascando mazzette, raccomandando amici e parenti, votando leggi improbabili e assumendo escort per ravvivare i festini organizzati. Vince chi riesce a farsi rieleggere al termine del mandato.

Correlati

Potresti esserti perso