Marianna Madia 140408202642
STATALI 25 Marzo Mar 2015 1733 25 marzo 2015

Pa, sì alla stretta su assenze e azioni disciplinari

Sulle visite per malattia competenze e risorse all'Inps. Concorsi: nuove regole e giro di vite sulle graduatorie.

  • ...

Marianna Madia, il ministro della Pubblica amministrazione.

C'è il via libera della commissione Affari Costituzionali del Senato alla stretta, inserita nella delega Pa, sulle azioni disciplinari verso i dipendenti pubblici, che come sanzione hanno il licenziamento, e sulla costituzione di un polo unico della medicina fiscale: all'Inps saranno attribuite le competenze e le risorse ora impiegate dalla Pubblica amministrazione.
RESPONSABILITÀ GESTIONE A CARICO DEI DIRIGENTI. L'emendamento del relatore alla delega sulla Pa, passato in commissione al Senato, ha stabilito inoltre che ci sarà una maggiore separazione tra indirizzo politico e gestione, con l'esclusiva attribuzione ai dirigenti pubblici della responsabilità amministrativo-contabile (in cui ricade il danno erariale) nell'ambito dell'attività gestionale della Pa.
NUOVE REGOLE PER I CONCORSI. Previsto anche l'accentramento dei concorsi per tutte le Pa, revisione delle regole per il loro svolgimento, definizione dei tetti per gli idonei e riduzione di termini per la validità delle graduatorie. La commissione Affari Costituzionali del Senato ha detto sì alla parte della delega Pa. che in sostanza cambia le selezioni per gli ingressi.
SLITTA A DOPO PASQUA LA RIFORMA IN AULA. La decisione della Conferenza dei capigruppo del Senato di licenziare il ddl sulla corruzione mercoledì primo aprile comporta lo slittamento dell' esame della riforma della Pa a giovedì 2 aprile. Questo vuol dire che incardinando questa riforma, in Aula giovedì mattina, la sua approvazione avverrà dopo Pasqua.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso