Mattarella 150214115529
INTERVISTA 27 Marzo Mar 2015 2055 27 marzo 2015

Mattarella: «Serve patto di civiltà contro il terrorismo»

Il capo di Stato a Le Figaro: «Dopo Tunisi serve una risposta immediata della comunità internazionale».

  • ...

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Appello ai leader mondiali di Sergio Mattarella a Le Figaro.
Il presidente della Repubblica ha spiegato che quanto avvenuto a Tunisi, e prima a Parigi, è «un'aggressione contro la civiltà e la democrazia che richiede una risposta immediata e collettiva della Comunità internazionale».
«È l'ora di lanciare un Patto di civiltà per contrastare le campagne d'odio e di indottrinamento», ha detto il capo di Stato in un'intervista.
«NON È GUERRA DI CIVILTÀ». Secondo un estratto online dell'intervista «il massacro al museo del Bardo di Tunisi è un segnale d'allarme grave ed è importante capirlo ma questa non è né una guerra di religione, né una guerra tra civiltà diverse».
«SERVE UNA REAZIONE CULTURALE». «Quindi, più che una soluzione militare serve, secondo Mattarella, una reazione 'culturale' e partecipando alla marcia che ci sarà domenica a Tunisi l'Europa mostra che è unita nel dolore e nella risposta da dare a questa aggressione», ha detto Mattarella.
Alla domanda se l'Italia si senta in prima linea nel fronteggiare la minaccia terroristica in Libia, il presidente ha confermato che «effettivamente si rischia di trovare lo Stato islamico a un passo dall'Europa».
Poi un accenno alla situazione libica: «Bisogna sostenere con convinzione l'azione dell'Onu affinchè la sua difficile mediazione possa avere successo, coinvolgendo i Paesi arabi vicini per costituire un vero governo di unità nazionale».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso