Matteo Salvini 150212122336
POLEMICA 8 Aprile Apr 2015 1259 08 aprile 2015

Salvini: «I campi rom? Si possono radere al suolo»

Il leader della Lega: «I nomadi devono avere gli stessi diritti e doveri degli italiani». Boldrini: «Inquietante propaganda». Video.

  • ...

Il video

Matteo Salvini spara a zero sui nomadi ed è di nuovo polemica (guarda il video). «I rom devono avere gli stessi diritti e doveri degli altri cittadini italiani. I campi rom non esistono in quasi nessuna parte d'Europa».
Così il leader della Lega Nord, nel corso dell'Aria che tira, su La7, ha ribadito la sua idea di «radere al suolo i campi rom».
«Se uno fa una scelta di vita viaggiante, si spostano», ha spiegato, «ma ci sono campi che sono lì da 20, 30 anni. In alcuni campi ho visto villette a due piani, solo perché sono semimoventi non pagano l'Imu. Volete stare in Italia? E allora cari rom avete gli stessi diritti e doveri degli italiani». E poi, conclude, «a mio parere i campi rom sono un modello di segregazione, sfruttamento e isolamento».
BOLDRINI: «INQUIETANTE PROPAGANDA». La presidente della Camera, Laura Boldrini, ha definito «inquietante» utilizzare la frase 'radere al suolo i campi rom' così come fatto da Salvini. Boldrini si è detta d'accordo nel trovare un'alternativa ai campi rom ma «non certo annientando chi ci abita, bensì individuando una politica abitativa». La presidente della Camera ha ricordato che tantissimi, tra i rom, sono italiani e ha invitato a «non mettere in atto alcuna discriminazione».
SALVINI: «INQUIETANTE SARÀ LEI». Ma Salvini non ha tardato a controreplicare. «È inquietante che la Boldrini sia presidente della Camera», ha ribattuto, osservando che la sua posizione è nota da tempo: «Chiedo diritti e doveri uguali per tutti». Per il segretario della Lega, «può inquietarsi solo la signora Boldrini, ma non il 95% degli italiani di buonsenso, compresi i rom perbene che pagano le tasse». Con la presidente della Camera, infine, Salvini si è detto anche in disaccordo sull'ipotesi di accompagnare i rom con apposite politiche abitative, che superino dunque la logica dei campi. «Le politiche abitative ad hoc sono una follia» - ha risposto - «non ne abbiamo per i bergamaschi, perché dovremmo averle per i rom? Diritti e doveri sono uguali per tutti».

Correlati

Potresti esserti perso