Grillo 150214153713
POLITICA 10 Aprile Apr 2015 1623 10 aprile 2015

Beppe Grillo: «In atto un colpo di Stato intelligente»

Il leader M5s a Russia Today: «Il Senato è andato, il parlamento non approva le leggi, passano solo i decreti».

  • ...

Il leader del M5s, Beppe Grillo.

Per Beppe Grillo un colpo di Stato «sta già avvenendo, ma non è un colpo di Stato a cui siamo stati abituati. È un colpo di Stato intelligente. È basato sul causare una divisione in parlamento, infiltrarsi al governo e piazzare un leader forte che andrà a prendere i pieni poteri. Il Senato è andato, il parlamento non approva le leggi, passano solo i decreti e l'ex presidente li firmava tutti». È quanto ha sottolineato il leader del M5s in un'intervista all'emittente russa Russia Today pubblicata sul suo blog.
«LEGGI ANTI CORRUZIONE SOLO PER I CONSENSI». «Le leggi anti corruzione sono passate solo per guadagnare consensi alle elezioni, successivamente sono passate delle modifiche paragrafo per paragrafo, con revisioni che hanno cambiato la natura e lo scopo della legge. È un incubo. Ogni giorno vediamo politici che vengono arrestati, questo sta succedendo tutti i giorni. Il problema è che adesso il Paese non è così ricco, ecco perché la corruzione diventa così evidente», ha spiegato Grillo all'emittente russa.
«SITUAZIONE DI DEFAULT PERMANENTE». Il leader M5s ha attaccato: «L'economia è in calo, i negozi e centri commerciali continuano a chiudere, le città stanno morendo. Il numero di questi cigni neri sta crescendo ogni giorno. Vedete, noi tuttora siamo in una situazione di default permanente. Formalmente, noi abbiamo un surplus di 10-15 miliardi, e vuol dire che il nostro governo spende meno di quello che incassa, come un qualsiasi buon padre di famiglia. Ma noi abbiamo 70 - 75 miliardi in debiti e interessi che dobbiamo pagare, e questo significa che abbiamo ogni anno un deficit di 60 miliardi. Non si può più andare avanti così!»

Correlati

Potresti esserti perso